Assistenza scolastica alunni disabili ASL Roma 6: richiesto tavolo per l’emergenza

Assistenza scolastica alunni disabili ASL Roma 6: richiesto tavolo per l’emergenza

L’ASL Roma 6 ha richiesto un tavolo per la gestione dell’emergenza sanitaria sull’attivazione del servizio di assistenza scolastica per alunni disabili. Un servizio rilanciato dai Comuni del Distretto Socio-Sanitario Rm6, cercando un tavolo di confronto tra ente, comuni e sindacati.

Prima dell’inizio dell’anno scolastico, l’Ufficio di Piano del Distretto ha richiesto all’Ente Gestore un piano di programmazione delle attività specifiche del servizio. L’intento era tener conto dell’emergenza e ragionare sulla possibilità di sospensione delle attività didattiche, garantendo un servizio migliore ai bambini nel caso di riattivazione della Didattica a Distanza (Dad).

Si è avviato un percorso di co-progettazione con l’Ente Gestore per l’attivazione dell’Assistenza scolastica che ha coinvolto i Comuni, sia nella parte istituzionale, sia nella parte tecnica con il ruolo attivo e fondamentale dei servizi sociali comunali.

Nei primi di Ottobre, l’Ente Gestore, ha richiesto tempo ulteriore per la presentazione di una proposta di progettazione. A tale proposta è seguito il lavoro dell’Ufficio di Piano con tutti i servizi sociali comunali che hanno richiesto delle significative integrazioni, ritenendo insufficiente la proposta presentata.

L’incontro del Comitato Istituzionale del 30 ottobre ha permesso di evidenziare, approfondire e discutere, i significati delle integrazioni richieste con l’obiettivo finale di mantenere costante, quanto più possibile, l’intervento di assistenza con i minori seguiti attraverso il servizio e nel contempo rispettare e valorizzare la dignità dei lavoratori coinvolti.

A tal fine è stato chiesto all’Ente Gestore di integrare la proposta indicando:

1. il numero di operatori deputati alle sostituzioni;

2. per la DAD indicare:

– in maniera dettagliata le modalità, i contenuti, le metodologie, gli strumenti utilizzati nelle varie tipologie di situazioni che si possono verificare nella fase dell’emergenza individuando tutte le prestazioni degli operatori e i tempi di realizzazione previsti della Dad per poter essere rendicontati attraverso apposita scheda di monitoraggio;

– il ruolo dell’operatore nell’ambito del PEI ed il suo coinvolgimento nel team degli insegnanti anche in riferimento alla piattaforma dell’Istituto scolastico;

– le differenziazioni delle modalità di utilizzo della Dad che si attiveranno nelle diverse tipologie di disabilità degli alunni evidenziando soprattutto soluzioni alternative in caso di impossibilità di attivazione in alcune particolari tipologie di disabilità

Condividi

Redazione 2

2 pensieri su “Assistenza scolastica alunni disabili ASL Roma 6: richiesto tavolo per l’emergenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati