Roma, protesta degli operatori del centro di accoglienza Mondo Migliore a causa dello sfratto dei frati Oblati

Roma, protesta degli operatori del centro di accoglienza Mondo Migliore a causa dello sfratto dei frati Oblati

Roma – Circa 40 operatori del centro di accoglienza Mondo Migliore della cooperativa Auxilium e della costola San Filippo Neri stanno manifestando oggi.

Si trovano di fronte alla casa generalizia dei frati Oblati a Roma, questi ultimi hanno sfrattato il centro dalla loro sede Centro Accoglienza Straordinario Mondo Migliore in Via dei Laghi a Rocca di Papa.

In seguito a questo hanno organizzato una protesta assieme ai sindacati di CISL, CGIL e ai responsabili della cooperativa per cercare di far tornare sui propri passi i frati.

Infatti avevano deciso di non rinnovare il bando e di mettere la Croce Rossa all’interno di quella struttura che ospita circa 400 migranti da ormai più di 5 anni.

Abbiamo chiesto con forza ai Padri Oblati, rappresentati da Padre Silvano, di aprire il tavolo della trattativa come previsto dalle normative presso la Prefettura. Poiché è stato indetto lo stato di agitazione e cercare di trovare le giuste risposte per la salvaguardia dei circa 40 lavoratori impegnati da 5 anni al centro di accoglienza Mondo Migliore di Rocca di Papa che ospita 350 migranti.

grafiche settembre

Intanto – conclude la nota dei sindacati Cgil e Cisl – martedì previa autorizzazione dovremmo fare un presidio sotto la sede romana Croce Rossa Italiana. Indicata dai Padri Oblati per sostituire la coop San Filippo Neri ( costola della Auxilium) per la gestione del centro di accoglienza più grande del Lazio.

Quella promossa da Auxilium è un’accoglienza che vuole guardare lontano, poggiando su due esigenze fondamentali: l’istruzione del migrante e il suo inserimento lavorativo.”

Inoltre Auxilium promuove l’integrazione attraverso corsi, laboratori, progetti, iniziative sportive ed eventi pubblici che coinvolgono i territori e suscitano l’attenzione dell’opinione pubblica sul fenomeno migratorio.”

Sono attività che, anche per la loro creatività, in questi anni hanno coinvolto migliaia di persone, associazioni, scuole, istituzioni pubbliche e private, mass media, personalità del mondo della cultura, dello spettacolo, ambasciatori e ministri stranieri.”

La cooperativa Auxilium ha sintetizzato il modello con il quale opera in questo settore con la formula: “Per un mondo migliore”. Così si legge sul sito ufficiale della cooperativa Auxilium.

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati