Roma. “Writers” in azione nella stazione ferroviaria di Ostiense denunciati dalla Polizia di Stato.

Roma. “Writers”  in azione  nella stazione ferroviaria di Ostiense denunciati dalla Polizia di Stato.

Due “writers”, un italiano ed un polacco di 23 e 19 anni, sono stati sorpresi da una guardia giurata mentre di notte imbrattavano uno dei treni in sosta nello scalo ferroviario di Roma Ostiense.

Immediatamente allertata, la Polizia Ferroviaria ha bloccato i due soggetti  che hanno tentato di darsi alla fuga scavalcando la recinzione perimetrale.

I due giovani sono stati denunciati in stato di libertà per deturpamento e imbrattamento aggravati, poiché commessi su un mezzo di trasporto pubblico, mentre le bombolette di vernice utilizzate sono state sequestrate.

Nonostante il fenomeno dei graffiti non desti particolare allarme sociale, lo stesso, oltre ad esporre a pericolo i writers, che spesso si addentrano in aree riservate per compiere le loro gesta, provoca notevoli disagi ai viaggiatori in quanto i treni, per le operazioni di pulizia, vengono tolti dalla circolazione.

E’ anche per rendere edotti i giovani delle conseguenze di questi gesti che la Polizia Ferroviaria presenta nelle scuole il Progetto “Train… to be cool”, finalizzato all’educazione dei  ragazzi al rispetto della legalità  in ambito ferroviario.

Questura di Roma

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati