Monte Compatri: Contributo di 500mila euro per una nuova mensa della scuola primaria a Laghetto

Monte Compatri: Contributo di 500mila euro per  una nuova mensa della scuola primaria a Laghetto

Monte Compatri – Nei giorni scorsi, il comune di Monte Compatri si è aggiudicato un finanziamento da €500mila per la costruzione della mensa scolastica della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “Paolo Borsellino” di Laghetto.

Il contributo rientra nell’ambito dei bandi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) che hanno già visto l’ente aggiudicarsi importanti fondi per la riqualificazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica di via Placido Martini per €580mila, per la ristrutturazione di Palazzo Altemps per €1.300.000 e per il rimboschimento di 5 ettari tra Molara e Pratarena.

“Siamo orgogliosi del risultato ottenuto, perché è il segnale tangibile del buon lavoro portato avanti in
questi mesi dall’Amministrazione comunale e dai nostri uffici comunali
– spiega l’assessore all’Urbanistica e delegato alle frazioni Luca Mengarelli – Sin dai primi giorni del nostro insediamento abbiamo posto le
condizioni affinché i tecnici potessero lavorare ai grandi progetti dei bandi PNRR e i risultati si stanno
vedendo”.

vividental

“Il contributo per la mensa a Laghetto è di fondamentale importanza, perché ci consentirà di garantire un
servizio più efficiente per i nostri ragazzi
– aggiunge Francesca Vinci, consigliera comunale delegata alla
Pubblica istruzione e ai Servizi scolastici – Abbiamo presentato ben cinque progetti legati alla scuola,
perché siamo convinti che questo mondo sia la base fondante della nostra comunità”.

Nella scuola primaria di Laghetto, vengono serviti mediamente 280 pasti al giorno e attualmente il servizio mensa e la relativa cucina sono ospitati in due distinti moduli prefabbricati, non comunicanti, all’interno dello spazio di pertinenza dell’edificio scolastico.

Case di riposo Villa Il Sogno e Villa Serena

La nuova mensa, grande circa 230 metri quadrati, sarà realizzata in adiacenza all’attuale edificio scolastico,
nella zona di distacco con la palestra comunale. Prevede un locale cucina, una dispensa, un’anticucina e un locale per il lavaggio delle stoviglie, uno spogliatoio, doccia e servizi igienici per il personale addetto.

Nei locali interni alla mensa, sarà posta particolare cura nella scelta dei materiali e degli impianti
tecnologici che dovranno garantire igiene, sicurezza e rispetto dell’ambiente.

Condividi

Autore A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati