Marino, la comunità piange la scomparsa di Sergio Mestici

Marino, la comunità piange la scomparsa di Sergio Mestici

Marino – Lo storico segretario del Partito Socialista Italiano, Sergio Mestici, è scomparso all’età di 73 anni, la comunità si stringe accanto alla famiglia e agli amici.

Una notizia che fa male al cuore, che ci sconvolge e che non avremmo mai voluto vivere: Sergio Mestici questa mattina è volato in cielo. A nome del Partito Democratico di Marino, vogliamo rivolgere il nostro più sincero e profondo cordoglio alla famiglia e ai cari di Sergio, un uomo meraviglioso, un padre amorevole, un compagno coraggioso e disponibile, un pezzo di storia del socialismo dei Castelli Romani, da sempre in prima linea per difendere e tutelare i diritti dei cittadini di Marino.”

Non ci sono parole per descrivere il nostro dolore e la nostra tristezza, ti ricorderemo con quel bellissimo sorriso sul volto, che non facevi mai mancare a chiunque ti parlasse. Ciao, Sergio. Riposa in Pace”. Così, in una nota, il segretario del Partito Democratico di Marino, Sergio Ambrogiani.

Sono profondamente addolorato per la scomparsa dello storico segretario del Psi Marino, Sergio Mestici. Nel corso di questi anni ho avuto il piacere e la fortuna di conoscere Sergio, una persona straordinaria, un uomo dalla altissima caratura morale e politica, sempre disponibile al dialogo, deciso e diretto: un uomo di altri tempi, che lascia un vuoto incolmabile nella comunità di Marino e dei Castelli Romani. In questo momento di immenso dolore, voglio rivolgere la mia più sentita vicinanza e un grandissimo abbraccio alla famiglia Mestici”. Così, in una nota, l’ex sindaco di Marino e attuale consigliere regionale del Lazio, Adriano Palozzi.

Come nelle cose della politica, e come si usa tra compagni, a volte con maggiore frequenza, a volte con pause lunghe, con Sergio Mestici avevamo modo di confrontarci su vari argomenti. – ricorda Stefano Enderle della sezione del Partito
Comunista Italiano di Marino – Oggi, questa triste notizia ci riporta alla mente sia le frequentazioni, sia la sintonia su tanti temi e battaglie, così come i punti di distanza politica che riguardano e hanno riguardato socialisti e comunisti. Ciò non toglie nulla all’affetto commosso e all’abbraccio sincero che inviamo a Fabio e a tutti i cari di Sergio, per la sua scomparsa. A noi resta l’impegno – conclude il dirigente comunista – di continuare a cercare il tanto impegno comune possibile così come caparbiamente cercato da Sergio, a cominciare dalla battaglia per la difesa della Costituzione e delle sue fondamenta resistenziali e antifasciste. Onore a Sergio Mestici a nome di tutto il Partito.

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati