Genzano, lapide cimiteriale trovata vicino ad un contenitore abiti usati al quartiere rurale dei Landi: la condanna del gesto del Comitato Landi.

Genzano, lapide cimiteriale trovata vicino ad un contenitore abiti usati al quartiere rurale dei Landi: la condanna del gesto del Comitato Landi.

Genzano – Una lapide cimiteriale è stata trovata abbandonata vicino ad un contenitore per gli abiti usati in via dei Landi, zona periferica della cittadina dell’infiorata. Il comunicato del Comitato di Quartiere Landi che condanna duramente il gesto:

“Ancora una volta il nostro territorio è stato interessato dal fenomeno di abbandono dei rifiuti.

Un fenomeno che viene segnalato continuamente all’amministrazione comunale, la quale, anche con sforzi economici, provvede a rimuovere continuamente i rifiuti abbandonati.

Con sgomento oggi abbiamo riscontrato l’abbandono di una lapide cimiteriale, oltre a materassi, bottiglie, plastica e immondizia di ogni genere, accanto al cassonetto di raccolta degli abiti usati posti allo slargo tra via Landi e via del Mennone.

Quanto accaduto è assolutamente macabro e riprovevole e manifesta ancora una volta segno di inciviltà da parte di chi ha commesso e continua a commettere questo tipo di reato.

Si coglie l’occasione per comunicare che da tempo questa amministrazione ha avviato l’iter autorizzativo con la provincia per l’installazione di un palo con telecamera di videosorveglianza, telecamera che verrà installata nei prossimi giorni.

Ma questo non basterà!!! Servirà l’aiuto di tutti e dell’intera comunità dei Landi, che dovrà essere sensibile e vigile al contrasto di questo fenomeno.

Vi chiediamo quindi in caso di avvistamento di persone che praticano l’abbandono dei rifiuti, di segnalarlo immediatamente alle autorità competenti o per tramite allo stesso comitato.

Per ciò che riguarda l’accaduto di oggi, circa il rinvenimento dalla lapide si comunica che saranno fatte tutte le necessarie indagini al fine di comprendere da dove sia stata rimossa.

SOLO INSIEME POTREMMO SCONFIGGERE QUESTO FENOMENO INCIVILE. Del fatto è stata avvisata la municipale di Genzano e l’assessore competente Roberto Silvestrini che ha condannato il gesto e avviato una indagine tramite la polizia locale per cercare di risalire al colpevole”. 

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: