Albano, vietata protesta contro la discarica sotto al Campidoglio. Si farà in piazza Bocca della Verità a Roma

Albano, vietata protesta contro la discarica sotto al  Campidoglio. Si farà in piazza Bocca della Verità  a Roma

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del coordinamento no inc. Albano, presidio permanente no discarica.

La questura di Roma ci vieta la piazza del Campidoglio per sabato 20 novembre applicando in modo estensivo i decreti Lamorgese e le specifiche prefettizie.


Abbiamo chiesto di incontrare il sindaco di Roma e/o l’assessora ai rifiuti per illustrare la impossibilità di continuare a sversare i rifiuti romani nella discarica di Roncigliano e revocare l’ordinanza Raggi.


Attualmente in questa discarica che fu al “servizio” di soli 10 comuni dei Castelli vengono caricate 600t al giorno di
materiale neanche conforme all’infame ordinanza.


Le misurazioni ancorchè scarse dell’ARPA relative sia allo stato delle falde che alla composizione del rifiuto sversato, danno una valutazione universalmente accettata di sito compromesso.


Le norme vigenti in termini di legge quadro ambientale 152/06, e anche come applicazione delle scellerate determine regionali del 2019, 2020 sono tuttavia quotidianamente calpestate.


Saremo comunque presenti dalle 10,30 in poi in Piazza Bocca della Verità, ormai ricettacolo di tutti per contrattare un qualche tipo di spostamento.


Accoglieremo quelli che ci vorranno incontrare e sostenere, tenendo presente che i successivi interventi come impianti di digestione anaerobica per biometano riguarderanno ancora il nostro sito, ma anche la città di Roma e la regione.


Saranno interventi impattanti rispondenti a pure logiche di profitto che provocheranno peggioramenti ulteriori della
salubrità della terra sulla quale camminiamo con tanti saluti al riscaldamento globale.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati