Velletri, rimane in carcere il 36enne violento che ha aggredito e minacciato la anziana madre. A suo carico altri provvedimenti giudiziari

Velletri, rimane in carcere il 36enne violento che ha aggredito e minacciato la anziana madre. A suo carico altri provvedimenti giudiziari

Velletri (Rm) – Rimane in carcere dopo l’interrogatorio di garanzia il 36enne D.F. arrestato alcuni giorni fa dai carabinieri della compagnia veliterna, dopo l’ennesimo caso di violenza domestica, ai danni della anziana madre con cui vive da diversi anni. A cui chiedeva sempre soldi sotto minaccia di corpi contundenti e un coltello per procurarsi la droga . Intanto è emerso che a carico del soggetto, idraulico, disoccupato, ci sono altri provvedimenti giudiziari passati in giudicato, con tanto di condanna, negli scorsi anni. Come il maltrattamento e atti persecutori in famiglia, con vari episodi di minacce e danneggiamenti, della macchina e un tentativo di investimento a carico dell’allora moglie , dove fu arrestato dai carabinieri della stazione di Velletri.

E inoltre un doppio caso giudiziario, di stalking e di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, nei confronti di due carabinieri intervenuti in uno degli episodi di danneggiamenti e minacce nei confronti dell’ ex moglie. L’augurio di tutti coloro coinvolti negli episodi persecutori del soggetto arrestato è che rimanga in carcere per molto tempo, visto la pericolosità del 36enne, che tra il 2014 e il 2020, distrusse con una mazza da baseball, la macchina dell’allora moglie, oggi ex, tentando in un’altra occasione di investirla vicino casa . Sempre lo stesso pericoloso soggetto, è stato condannato dal Tribunale di Velletri, con pensa sospesa, per stalking e resistenza e violenza nei confronti dei carabinieri che lo arrestarono per maltrattamenti e atti persecutori nei confronti della moglie, spesso perpetrati davanti ai 3 figli minorenni negli scorsi anni

Condividi

Autore M

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati