Roma, borseggi: in poche ore 5 arresti nel centro storico della Capitale

Roma, borseggi: in poche ore 5 arresti nel centro storico della Capitale

Roma – Nelle ultime 48 ore, i Carabinieri del Gruppo di Roma hanno eseguito una serie di controlli nel centro storico della Capitale, mirati a prevenire i reati predatori ai danni dei tanti turisti e delle numerose persone presenti durante il ponte festivo. In manette sono finite 5 persone mentre una sesta è stata denunciata a piede libero.

In piazza San Lorenzo in Lucina, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato due cittadini algerini, di 18 e 29 anni, entrambi senza fissa dimora e con precedenti, bloccati subito dopo aver asportato uno zaino, contenente 500 euro, 2 assegni e un tablet, ad un trasportatore, approfittando di un suo momento di distrazione mentre, lasciato lo zaino sul furgone, stava effettuando una consegna in un negozio nelle vicinanze. 

grafiche aprile 2022

In via Frattina, gli stessi Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno invece arrestato una coppia di cittadini romeni, entrambi 32enni senza fissa dimora e con precedenti, bloccati subito dopo aver sfilato, dall’interno di uno zaino, il portafoglio di una turista inglese 63enne, intenta a osservare le vetrine dei negozi lungo la via.

I Carabinieri della Stazione Roma San Pietro, invece, sono intervenuti a bordo di un bus linea Atac 64 in via del Plebiscito dove un 68enne tunisino ha rubato il borsello ad una turista olandese di 24 anni. L’uomo è finito in manette. Tutti gli arresti sono stati convalidati ad esito del rito direttissimo.

studio legale giussani roma

Un altro cittadino algerino, 39enne senza fissa dimora e con precedenti, è stato, infine, denunciato a piede libero dai Carabinieri della Stazione Roma Aventino per aver derubato un cliente di un fast food in via Giovanni Giolitti, portandogli via la borsa contenente un personal computer portatile e effetti personali.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati