Monte Compatri, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne

Monte Compatri, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne

La giornata del 25 novembre rappresenta un’occasione per parlare di violenza sulle donne. Una piaga sociale che affligge quotidianamente donne, ragazze e bambine ed è una gravissima violazione dei diritti umani.

In Italia, gli omicidi identificati come femminicidi, nel 2022, sono stati 125, in aumento rispetto all’anno precedente. La maggior parte di questi sono stati compiuti in ambito familiare o affettivo.

grafiche ottobre 2022

Sono numerosissimi i professionisti, il cui intervento, tempestivo e competente, è essenziale per la vittima.

È di fondamentale importanza, però, sottolineare l’importanza della creazione di una vera e propria rete antiviolenza per debellare questa piaga che è spesso discendente dalla società patriarcale.

grafiche ottobre 2022

Con l’approvazione della legge sul femminicidio, il legislatore ha introdotto novità sui reati sentinella e sui reati caratterizzanti la violenza di genere, quali ad esempio quelli rubricati agli articoli 572 c.p. (maltrattamenti contro familiari e conviventi), 609 s.s. c.p. (violenza sessuale), 612 s.s. c.p. (minaccia e atti persecutori).

Il percorso legislativo si è ultimato con il cosiddetto “Codice rosso” del 2019, legge intervenuta per rendere più efficace l’introduzione del processo penale a tutela del soggetto debole.

In particolare l’articolo 3 della Convenzione di Istanbul chiarisce che la violenza contro la donna si estrinseca in maltrattamenti di natura fisica, economica, sessuale e psicologica.

grafiche ottobre 2022

“Ritengo fondamentale per il nostro territorio, anche a seguito dell’attuazione del Protocollo operativo Istituzionale del 2018, attivare tutte quelle azioni, tra cui è centrale quella del Centro antiviolenza, che ci consentono di prevenire e contrastare operativamente ogni forma di violenza contro le donne e i minori – spiega il consigliere comunale delegato alle Pari Opportunità, Ilaria di Grazia – Il Centro antiviolenza, inserito nella rete dei servizi socio-sanitari del Sovrambito RM 6.1 e RM 6.3 e nel Piano di zona, rappresenta un punto di riferimento importante per le donne e per tutti gli operatori che intervengono a vario titolo nel sistema integrato dei servizi socio-sanitari. Per prevenire la violenza sulle donne è fondamentale educare alla parità di genere e l’Amministrazione comunale sta facendo la sua parte organizzando iniziative pubbliche di vario genere che vanno in questa direzione”.

grafiche ottobre 2022

Il centro antiviolenza distrettuale rientra nella rete dei servizi socio sanitari del quale Monte Compatri fa parte. L’obiettivo di questo centro è di prevenire e contrastare la violenza di genere e i suoi effetti su donne e minori. Il servizio offerto è gratuito, ha sede a Rocca Priora e ha un numero telefonico costantemente reperibile (h 24) che è il 379/1011237.

Il servizio si aggiunge ai numeri verdi gratuiti nazionali da utilizzare se sei vittima di violenza o se conosci una donna vittima di violenza:

-1522: numero nazionale di ascolto e sostegno a vittime di violenza e stalking

0637518282 – Telefono Rosa, offre sostegno psicologico e giuridico a donne vittime di violenza.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: