Giampiero Fontana si candida per Grottaferrata

Giampiero Fontana si candida per Grottaferrata

Si è conclusa la conferenza stampa di Giampiero Fontana, per proporre la propria candidatura a sindaco di Grottaferrata, presso l’istituto Helen Doron England. A introdurre la conferenza stampa il geometra Paolo Loria: “Con questa candidatura si rianima il centro destra di Grottaferrata, una città oggi in declino per varie ragioni”.

Giampiero Fontana pone alla base della sua candidatura “il valore della fraternità quale condizione dell’agire politico, nella condivisa consapevolezza che la diversità è una ricchezza e che ogni persona impegnata a perseguire il bene comune è soggetto a cui riconoscere pari dignità e rispetto“. Questo il concetto cardine per Giampiero Fontana, in vista delle elezioni amministrative della primavera 2022.

La sua candidatura, pertanto, dice di voler guardare ai tantissimi Cittadini grottaferratesi che intendono perseguire il bene comune sopra ogni cosa. L’apertura e la disponibilità verso di loro è assoluta ed incondizionata.

La sua candidatura spera potrà essere quella di riferimento per una coalizione di destra unita in una figura di riferimento e un programma unitario. Se non ci dovesse essere l’appoggio dei partiti si potrebbe comunque continuare con le liste civiche.

Decoro e dignità, sono queste le parole chiavi di una candidatura che punta anche ad offrire ai cittadini servizi fondamentali.

“Voglio prendere distanza da coloro che hanno sinora mal governato la Città – dichiara Giampiero Fontana – tutti indistintamente Sindaco, Assessori e Consiglieri, nonché da chi aveva la possibilità di contrastare il declino inesorabile imboccato da Grottaferrata, iniziato con la gestione commissariale insediatasi nell’ottobre 2016 e proseguito dal giugno 2017 ad oggi.

Mi riferisco alle forze politiche e civiche rappresentate in Consiglio comunale che avrebbero dovuto incarnare il ruolo di opposizione, cosa che, purtroppo, non è mai seriamente e concretamente avvenuta, neanche ora che potrebbero esservi le condizioni per sfiduciare il Sindaco Andreotti.

Ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. L’Amministrazione Andreotti infatti – afferma Fontana – si è contraddistinta per il sostanziale nulla in termini di concreta realizzazione, anche delle linee programmatiche presentate alla Città nel 2017. L’attuale Sindaco ha costantemente ‘brillato’ per scarsa affidabilità, pochezza dei contenuti ed un lessico confuso e greve”.

Le tre liste civiche a sostegno di questa proposta sono denominate “Grottaferrata Per Noi”, “La Comunità Alla Base” e “L’impronta”. La prima lista, presentata nel 2014, ribadisce la priorità assegnata a Grottaferrata ed ai grottaferratesi.

La Comunità alla base pone al centro di ogni attività politico-amministrativa la Comunità Cittadina, privilegiando il bene comune nello spirito di fraternità soprarichiamato, ulteriormente evocato dall’abbraccio tra le due figure umane rappresentate.

Abbraccio che incarna anche il bisogno di certezze, di riferimenti, tipico del periodo che viviamo segnato dalla pandemia da COVID-19. L’Impronta, infine, evoca il segno, tangibile e positivo, che la futura azione politico-amministrativa si propone di realizzare, tracciando la rotta per l’auspicata rinascita di Grottaferrata.

A breve inizierà un’attività di selezione delle candidature attraverso la raccolta dei curricula di coloro che intenderanno prendere parte attiva alla proposta, da inviare all’indirizzo grottaferrata2022@gmail.com o contattando il numero 347.27.45.139. Proposto inoltro un corso per trasferire a chi potrebbe governare un domani la città, le competenze necessarie che unite all’esperienza di Fontana renderebbe da subito operativo il nuovo governo cittadino.

La candidatura si basa su un programma esiste già, ripartendo dalle linee programmatiche approvate con Delibera di Consiglio comunale n. 17 del 3 ottobre 2014, attualizzandole allo scenario odierno ed alle nuove normative nel frattempo intervenute.

E’ necessario però riportare i cittadini al voto e per farlo, afferma Fontana rispondendo ad un nostra domanda, dobbiamo ascoltare i cittadini, comprendere le loro esigenze e farlo con umiltà e voglia di fare”. Una delle strade che Fontana vorrà perseguire è la condivisione di alcune tematiche centrali con gli altri comuni del territorio, per dare un impulso più forte e una maggiore risposta ai cittadini, mettendo insieme le singole capacità delle amministrazioni.

“Il futuro è qui e adesso!” conclude Giampiero Fontana.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati