Borelli, Albano: “Provvedimenti pesanti, bisogna stare vicino alle categorie più colpite”

Borelli, Albano: “Provvedimenti pesanti, bisogna stare vicino alle categorie più colpite”

Il Sindaco di Albano, Massimiliano Borelli, tramite un post su Facebook, mostra solidarietà alle categorie più colpite dal nuovo DPCM, ma ricorda l’importanza di fermare il covid, prima che sia troppo tardi.

“Gli ultimi provvedimenti sono pesanti. Possiamo discuterli, non apprezzarli, solidalizzare e stare vicini alle categorie più colpite. Il compito degli amministratori locali è quello di farli rispettare ma anche trovare tutte le possibili risposte ai disagi crescenti.” inizia così il pensiero di Borelli.

“Se leggiamo il dato di Albano Laziale, che vede a oggi 234 cittadini positivi, e 36 in quarantena fiduciaria con un’aumento considerevole rispetto a sabato e comprendiamo quanto sia grave la situazione sanitaria.
Un giovane collega, attento e rispettoso delle regole, a soli 51 anni in pochi giorni ci ha lasciato a causa del virus.
Capisco la rabbia, ma è il momento della consapevolezza per affrontare di nuovo insieme le difficoltà.”

“In queste ore – continua il Sindaco – parlerò con i Sindaci del Distretto per coordinarci e capire quali proposte avanzare alla ASLRM6 per migliorare i tracciamenti dei tamponi e le stesse risposte, che a volte tardano ad arrivare, e creano queste “impennate” improvvise dei numeri.”

“Non possiamo mollare, i prossimi giorni saranno ancor più difficili, ma li dobbiamo superare senza alcuna esitazione.” termina il Primo Cittadino.

Condividi

Redazione 2

Un pensiero su “Borelli, Albano: “Provvedimenti pesanti, bisogna stare vicino alle categorie più colpite”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati