Albano, poliziotto fuori servizio salva un gattino incastrato in un motore, in tanti si fermano per aiutarlo

Albano, poliziotto fuori servizio salva un gattino incastrato in un motore, in tanti si fermano per aiutarlo

Albano Laziale- Un piccolo gattino nero si è salvato grazie al fatto che una agente di polizia che lavora in un commissariato dei Castelli Romani, ha sentito dei forti miagolii provenire da dentro il motore della sua Smart e si è fermato nei pressi del Museo Civico di Villa Ferraioli, mentre proseguiva la marcia verso Nettuno dove abita.

Il micetto tutto nero, di poche settimane di vita, impaurito era finito forse di notte nel tentativo di trovare riparo dai primi freddi all’interno del motore della piccola utilitaria.

Dapprima sopra la marmitta e poi negli ingranaggi interni del motore. Solo dopo vari tentativi di farlo uscire, operati dallo stesso assistente capo della polizia di stato e da una ausiliaria del traffico che transitava in viale Risorgimento e molti passanti che si sono fermati; il gattino, dopo circa due ore è uscito da solo, salvo e salvo benché molto impaurito.

Ed è stato subito adottato da una ragazza che ha assistito e partecipato al recupero per fortuna senza gravi conseguenze.

Si sono fermati a dare una mano anche una famiglia di cittadini israeliti con bambini, in vacanze ai Castelli Romani, incuriositi dal gruppetto di persone che stavano tentando il tutto per tutto per salvare il gattino e permettere al poliziotto dal cuore d’oro di tornare a casa a Nettuno, come è avvenuto solo nel primo pomeriggio.

Una volta uscito l’agente e i presenti hanno anche rifocillato il gattino che da molte ore era finito nel motore della macchina rischiando di morire . 

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati