Roma, ricettazione e furti aggravati: tre arresti in zona Casilina

Roma, ricettazione e furti aggravati: tre arresti in zona Casilina

Notizie flash di cronaca, direttamente dalla Questura di Roma: si tratta di tre arresti in zona Casilina.

1) Arrestato, dagli agenti della Polizia di Stato del VI Distretto Casilino, un romano di 58 anni, a seguito di Provvedimento di esecuzione di pene concorrenti e contestuale ordine di esecuzione emesso dal Tribunale di Firenze.
L’uomo dovrà scontare una pena residua complessiva di 7 anni e 15 giorni di reclusione, con il pagamento di una multa pari a 8.800 euro e con interdizione dai pubblici uffici per 5 anni per ricettazione, falsità materiale e uso di atto falso.

2) In servizio per il controllo del territorio, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Tor Pignattara sono stati attratti dalle urla di uno straniero, intento a scavalcare un cancello di un ristorante e inseguito da due persone.
L’equipaggio, intuito la dinamica dell’accaduto, ha bloccato il soggetto, un cittadino senegalese di 41 anni.
Si è poi accertato che quest’ultimo, introdottosi nel locale forzando la porta-finestra, aveva asportato il fondo cassa e un computer. Poi, scoperto dal personale di vigilanza, si è dato alla fuga.
Arrestato, dovrà rispondere di furto aggravato.

3) Si è introdotto all’interno di un camper parcheggiato e ha tentato di avviare il motore per darsi alla fuga.
Còlto sul fatto dagli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti, lo straniero, un cileno di 41 anni, è stato arrestato per tentato furto aggravato.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati