Monte Porzio Catone, presentazione del libro di Antonio Saluzzi “Una Storia Lunga 250 anni”

Monte Porzio Catone, presentazione del libro di Antonio Saluzzi “Una  Storia Lunga 250 anni”

Monte Porzio Catone – Il prossimo 4 settembre 2021 alle ore 17,30 in Piazza Borghese a Monte Porzio Catone si terrà la presentazione del libro “Una storia lunga 250 anni” di Antonio Saluzzi. 

Oltre all’autore sarà presente il sindaco di Monte Porzio Catone Massimo Pulcini e il responsabile dell’ufficio liturgico della diocesi di Frascati Riccardo Ingretolli.

Il libro rientra nei festeggiamenti dei 250 anni dalla fondazione della Confraternita di S. Antonino Martire, nata il 14 settembre 1771 per volere del Cardinale Enrico Benedetto Stuart Duca di York, all’epoca vescovo della diocesi di Frascati.

Il lavoro è frutto della catalogazione e dello studio dei documenti cartacei conservati nell’oratorio della confraternita e rimasti “in silenzio” per oltre due secoli.

La lettura dei documenti ha permesso la ricostruzione della storia della Confraternita e di Monte Porzio Catone attraverso fatti, personaggi e racconti per lo più inediti. Nel libro è presente inoltre la cronotassi di tutti i priori, l’elenco di tutti i confratelli (875) dalla fondazione ad oggi, nonché dieci ritratti di personaggi celebri legati alla confraternita. 

Un’altra sezione approfondisce la figura di S. Antonino Martire di Apamea, patrono della Confraternita, e le origini del culto nella città dei Castelli Romani. Per molti secoli il santo fu creduto di origine francese (della città di Pamiers) e solo nella seconda metà del XX sec. è stata definitivamente stabilita l’origine siriana. Questa scoperta ha reso necessaria la rilettura delle tradizioni e della diffusione del culto che vengono qui ricostruite sulla base degli studi più recenti.

Il momento più importante della venerazione del santo è naturalmente la sua ricorrenza che cade il 2 di settembre. Il libro racconta, anche attraverso testimonianze dirette, l’organizzazione e la celebrazione delle feste di S. Antonino degli ultimi due secoli e mezzo. 

Segue la catalogazione dei beni immobili (l’oratorio dove ha sede la confraternita) e mobili tra cui la pala d’altare Gloria di S. Antonino di Gaetano Lapis di Cagli (Carraccetto) e diversi altri dipinti di maestranze locali dei secoli XXVIII-XX. L’autore Antonio Saluzzi, laureato in Storia dell’Arte scrive di musica in vinile e di arte figurativa ma è sempre stato attratto dalla storia del paese in cui è nato e in cui vive, Monte Porzio Catone. Su commissione della Confraternita di S. Antonino Martire ha già pubblicato The Villa in Monteporzio (2017), che ricerca le tracce che il Venerabile Collegio Inglese di Roma ha lasciato a Monte Porzio durante le estati trascorse nella sua casa di villeggiatura dal 1614 al 1918, e la pubblicazione per la prima volta in lingua italiana di Due vite medievali di S. Antonino Martire (2020).

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati