Lotta per la vita il bassotto aggredito al Quadraro: impiantata trachea artificiale

Lotta per la vita il bassotto aggredito al Quadraro: impiantata trachea artificiale

Sono veramente tante le richieste che provengono all’associazione EARTH di cittadini che vogliono informazioni sulla sorte del bassotto che la sera del 28 dicembre scorso è stato aggredito da due pitbull liberi che hanno seminato il panico nel quartiere Quadraro, in zona Roma-Tuscolana.

L’associazione, in contatto col proprietario fin dai giorni successivi al brutto evento, ha così deciso di diramare una notizia pubblica.

Otto è ricoverato in una clinica veterinaria di zona e ha subìto lesioni molto gravi” spiega Valentina Coppola, presidente di EARTH. “Ha dovuto subire anche l’asportazione di parte della trachea, con l’impianto di una protesi sostitutiva e, purtroppo, non è ancora fuori pericolo. Una volta stabilizzato si dovranno valutare anche eventuali danni neurologici, visto il punto delicato in cui ha subito le lesioni“.

Noi tutti speriamo che Otto si rimetta completamente e che per lui quella aggressione resti solo un bruttissimo ricordo. Il proprietario non sta lasciando nulla di intentato per curare il suo piccolo amico e siamo sicuri che l’amore di cui è circondato e i pensieri positivi di tutte le persone che sperano per lui faranno il loro effetto“.

Intanto, nella giornata di ieri, EARTH ha depositato denuncia querela con tutto il materiale in proprio possesso chiedendo la punizione del responsabile di omessa custodia dei cani che hanno aggredito.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati