Lanuvio, con la premiazione del Contest “E tu che ricetta consigli?” al Cantinone si è concluso il Festival delle tradizioni e delle eccellenze

Lanuvio, con la premiazione del Contest “E tu che ricetta consigli?” al Cantinone si è concluso il Festival delle tradizioni e delle eccellenze

Lanuvio – Con la cerimonia di premiazione del contest “E tu che ricetta consigli?” ospitata all’interno del “Cantinone” si è concluso il Festival delle tradizioni e delle eccellenze organizzato dal Comune di Lanuvio e finanziato dall’Arsial.

Soddisfatta l’Assessore al Turismo e Marketing Territoriale Valeria Viglietti: “è stata un’iniziativa bella e partecipata, che ha messo in comunicazione bambini, giovani e meno giovani, attraverso convegni, degustazioni enogastronomiche, laboratori didattici, visite in cantina e appunto il contest che ha chiuso la manifestazione.

Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno partecipato con amore e passione ad un’iniziativa pensata per celebrare la storia e le tradizioni enogastronomiche di Lanuvio. Un altro grazie va all’associazione Pecoraduno, al Centro Anziani di Campoleone, alla RSA Sacro Cuore di Lanuvio e a tutte  le aziende che hanno collaborato alla buona riuscita della manifestazione.

Un sentimento di gratitudine va inoltre all’Arsial, che ha finanziato il progetto, alla consigliera regionale e presidente della Commissione Sviluppo Economico e Attività Produttive Marietta Tidei sempre sensibile e vicina al nostro territorio e a tutti gli amministratori locali che hanno preso parte ai numerosi eventi. Sull’iniziativa è intervenuta  la consigliera Tidei che,a causa di pregressi impegni istituzionali non ha potuto partecipare alla premiazione ma ha  comunque inviato una nota di saluti ai partecipanti: “Ringrazio l’assessore Valeria Viglietti – si legge nella sua missiva- da sempre in prima linea con iniziative ed eventi importanti per la comunità di Lanuvio, per avermi invitato a questa premiazione.

Il tema attorno a cui ruota la premiazione del contest di questa mattina è a mio avviso determinante per lo sviluppo dei territori perché si muove su due piani: da un lato la tutela, promozione e valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche, argomento sul quale – come Regione – abbiamo da poco rinnovato il Bonus Lazio Km0 che incentiva l’acquisto di prodotti territoriali; dall’altro l’importanza della memoria e del tramandare, anche e soprattutto ai più giovani, tradizioni enogastronomiche che sono dei veri patrimoni di conoscenze.Si tratta di un vero e proprio scambio intergenerazionale – conclude – tra fasce di età che vede, in ricette e piatti storici, un’occasione di scambio e confronto”. Alla cerimonia hanno preso parte inoltre: il sindaco Luigi Galieti, il vice sindaco Andrea Volpi e gli assessori Alessandro De Santis e Mario Di Pietro.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati