D’Acuti (Monte Compatri): “Parlare senza conoscere i fatti è disdicevole e deprecabile”

D’Acuti (Monte Compatri): “Parlare senza conoscere i fatti è disdicevole e deprecabile”

Il Sindaco di Monte Compatri Fabio D’Acuti, sui social, aggiorna i cittadini sull’emergenza sanitaria nella scuola di Laghetto.

Sono in contatto costante con il servizio di prevenzione della ASLRM6 e vi aggiornerò con tempestività. La valutazione dello stato di contatto stretto, secondo il protocollo nazionale, è di loro competenza” scrive D’Acuti.

Se un alunno/operatore scolastico risulta positivo, il dipartimento valuta di prescrivere la quarantena a tutti gli studenti della stessa classe e agli eventuali operatori scolastici esposti che si configurino come contatti stretti“.

La chiusura di una scuola o parte della stessa dove essere valutata dal dipartimento in base al numero di casi confermati e di eventuali cluster e del livello di circolazione del virus all’interno della comunità. Chi specula sulla paura, evitando di condannare comportamenti inaccettabili, crede di aiutare se stesso, ma fa solo un danno alla comunità. L’elenco dei nominativi richiesti dalla ASL ha solo scopi precauzionali”.

Lo stesso scuolabus preso da 4 classi non ha rappresento un rischio, i numeri sono chiari: 2 classi 0 positivi, 1 classe 1 positivo (presente alla festa), Classe della festeggiata 8 positivi compreso 1 alunno che risulta in DAD dall’inizio della scuola, ma presente alla festa. Continuare a parlare senza conoscere i fatti è cosa disdicevole e certamente deprecabile” conclude il Sindaco Fabio D’Acuti.

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati