Ciampino: Rifacimento del manto stradale. Lo scontento dei cittadini si fa sentire

Ciampino: Rifacimento del manto stradale. Lo scontento dei cittadini si fa sentire

Ciampino – Oggi, sono stati quasi conclusi i lavori di rifacimento di via di Col di Lana.

Su Facebook, il comune di Ciampino ha annunciato la novità:

“In via di ultimazione i lavori di rifacimento di via di Col di Lana. L’intervento ha visto il rifacimento del manto stradale, della segnaletica e delle griglie delle acque chiare”.

Tuttavia, tra i commenti, i cittadini non sembrano essere del tutto soddisfatti. Si lamentano del fatto che i lavoratori hanno asfaltato anche i tombini, e non solo le strade, e richiedono l’intervento del sindaco Emanuele Colella.

“Forse la fretta ha portato a coprire alcuni tombini se si rimedia subito le prime acque di inizio settembre non faranno danni”.

vividental

O ancora:

“Avete asfaltato pure i tombini! Ma per favore! Ma chi li fa il lavoro?”

Mentre altri commenti lamentano il fatto che le periferie sono abbandonate.

“Facciamo però presente che di solito sono interessate dal rifacimento solo le strade principali. Ci sono delle vie che versano in condizioni pietose. Magari sono piccole, sono traverse, ma sono abitate da cittadini che le tasse per i servizi le pagano.

Sono strade che diventano impraticabili per una semplice pioggerella che magari riempie le buche a mo’ di laghetto e che non vengono mai ripulite: c’è il fai da te. Sono strade, dove ci sono anche studi medici, quindi frequentate. Un paio di volte sono state coperte le buche, ma il lavoro è durato poco. Mi riferisco nel mio caso ad una traversa di Via Venezia”.

Ma non si tratta soltanto di via Venezia. Viene nominata anche via dei Laghi:

“[…] penso che l’asfalto non venga rifatto da almeno 10 anni, quando i camion possono correre perché c’è meno traffico tremano perfino le finestre”.

C’è chi si lamenta di via Romana Vecchia, dove sembra che i parapedonali siano assenti nel primo tratto e divelti nel secondo, e “lampioni buttati giù da incidenti e mai rimessi”.

Case di riposo Villa Il Sogno e Villa Serena

Inoltre, c’è chi fa presente che dovrebbero essere installati dei limitatori di velocità e che si dovrebbe migliorare la segnaletica all’incrocio con via 2 giugno.

“Purtroppo certi guidatori, sentendosi a vallelunga, non comprendono che si tratta di una via urbana di una zona residenziale con parcheggi e scuole”.

Le lamentele sono tra le più svariate.

A detta dei cittadini, infatti, l’Amministrazione comunale ha ancora molto lavoro da fare.

Condividi

Autore A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: