Ariccia, tutto esaurito per la presentazione di “Viaggio all’Ariccia”, il nuovo contributo dedicato ai frequentatori del tratto aricino dell’Appia e Locanda Martorelli

Ariccia, tutto esaurito per la presentazione di “Viaggio all’Ariccia”, il nuovo contributo dedicato ai frequentatori del tratto aricino dell’Appia e Locanda Martorelli

Ariccia- Ha registrato il tutto esaurito giovedì 16 settembre alle ore 17:00 la presentazione del nuovo fascicolo degli Annali di Archeoclub Aricino Nemorense APS  “VIAGGIO ALL’ARICCIA TRA ‘700 E ‘800” a cura di Alberto Silvestri e Maria Cristina Vincenti. 

L’evento era inserito nel progetto estivo promosso dal Comune di Ariccia “Ariccia da amare” che è stato seguito in particolare dalla Consigliera alle associazioni Anita Luciano Cioli e dalla Consigliera alla Scuola Irene Falcone, presenti in sala, con il patrocinio della Regione Lazio e della Città Metropolitana di Roma. L’incontro è avvenuto presso la Sala Bariatinsky di Palazzo Chigi.

Il nuovo fascicolo definito “un piccolo gioiello” costituisce un sintetico compendio degli studi condotti dai due ricercatori funzionali all’attuazione del progetto “Locanda Martorelli-Museo del Grand Tour”.

Il progetto è stato portato avanti progressivamente nel tempo con contributi scientifici e la realizzazione di una mostra permanente allestita negli ambienti adiacenti alla sala con le tempere murarie tramite pannelli didattico-illustrativi, galleria fotografica, riproduzione di stampe, dipinti e ritratti degli illustri frequentatori, pubblicazioni d’epoca e fresche di stampa, esposte in apposite teche, e con le traduzioni in inglese dei testi di tutto l’impianto espositivo. 

L’idea progettuale pensata per la Locanda Martorelli, che nell’estate 2021 è stata visitatissima con apprezzamento da parte del pubblico, si fonda sull’inscindibile connessione tra il tratto aricino dell’Appia Antica  e il percorso seguito dai viaggiatori del Grand Tour che troveranno accoglienza, a partire dal 1820, non più nell’antica stazione della Regina Viarum, dove soggiornò il poeta Orazio in età augustea, ma presso la Locanda Martorelli che raccoglierà l’eredità del passato. 

Quest’ultimo contributo dunque, lungi dall’essere esaustivo, si presenta così come il risultato di un’originale ricerca che prende in esame il tratto aricino dell’Appia Antica tra ‘700 e l’800, partendo dai contributi artistici e letterari dei viaggiatori, dagli scavi archeologici e relativi rinvenimenti.

grafiche settembre

Dopo la presentazione del fascicolo si è svolta la visita guidata “ARICCIA: CITTÀ ROMANA, BAROCCA E META DEL GRAND TOUR AI COLLI ALBANI”, a cura di Maria Cristina Vincenti, itinerario che attraversa tutto il centro storico della città, ideato dalla studiosa che è anche gui da ambientale escursionistica, sperimentato con successo nei mesi di luglio e agosto, con inizio dalla Piazza di Corte e arrivo a Porta Romana presso il Belvedere.

Al termine della visita outdoor si sono svolte fino a sera una serie di visite guidate all’interno della Locanda Martorelli a cura delle guide di Archeoclub Aricino Nemorense Alberto Silvestri e Alessandra Silvestri. 

Il prossimo appuntamento è per Sabato 25 settembre 2021 alle ore 10:00 per lavisita guidata, a cura di Maria Cristina Vincenti, “BIODIVERSITÀ  APPIA ANTICA  PARCO CHIGI  E  LOCANDA MARTORELLI” Passeggiata della Biodiversità dal Parco Chigi al Parco dell’Appia Antica tra ambiente,  paesaggio e archeologia, inserita nel progetto Frascati Scienza del Comune di Ariccia, con inizio dal  Piazzale dei Caduti ad Ariccia alle ore 10:00 (inizio Ponte Monumentale lato sinistro verso Albano) per la quale è NECESSARIA PRENOTAZIONE ai seguenti contatti: vincentimariacristina@virgilio.it; archeoclubaricia@alice.it; tel. 3883636502 (whatsapp); https://www.frascatiscienza.it/pagine/notte-europea-dei-ricercatori-2021/prenotazioni/?visit=dzzlny&mode=

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati