Storie di VIP ai Castelli

Storie di VIP ai Castelli

Nella famosa canzone “Nannì-La Gita ai Castelli” scritta da Silvestrinel 1926 e cantata da Ettore Petrolini ed i più grandi interpreti della canzone romana, viene spesso decantata la frase: “S’annammo a mette lì, Nannì, Nannì…” per via delle bellezze paesaggistiche, storiche, culturali e soprattutto per le squisitezze enogastronomiche del territorio composto da 16 comuni.

Abbiamo chiesto al giornalista fotoreporter Luciano Sciurba, che da circa 25 anni segue la cronaca del territorio, quali sono stati i personaggi più importanti che hanno frequentato e abitato la zona dei Castelli Romani?

C’è ne sono stati tanti e altri sono residenti nei comuni dei Castelli Romani. I più famosi sicuramente: Sofia Loren con il marito Carlo Ponti che hanno abitato nella storica villa su via dei Laghi a Marino, negli anni 70-80, dove ora ci sono una serie di mini appartamenti in un residence e la villa di un noto imprenditore romano.Velletri sicuramente la cittadina con più presenze di personaggi del mondo dello spettacolo, del cinema e della cultura, con le famiglie Tognazzi e Gassman. Gianmarco Tognazzi, ad esempio, ancora abita nelle campagne di Colle Ottone e la casa del padre è diventata un Museo: la storica villa “La Tognazza”.Poi Gian Maria Volontè con Angelica Ippolito, Edoardo De Filippo, Franco Nero con la bellissima moglie, l’attrice britannica Vanessa Redgrave e il comico Gianfranco D’angelo. Tutti hanno scelto tra gli anni 70 e 80 le campagne tra Colle Ottone, Colle dei Marmi, Contrada Cigliolo, (sotto al Monte Artemisio) e l’Appia Vecchia.

grafiche aprile 2022

Anche altri comuni dei Castelli Romani hanno avuto presenze prestigiose tra i loro residenti?

Certamente si. A Genzano, la grande attrice svedese Anita Ekberg, icona internazionale della “Dolce Vita” e della famosa frase pronunciata dentro la fontana di Trevi a Roma: “Marcello, come here!” rivolta a Mastroianni. Partirono proprio dai Castelli Romani quella sera, insieme a Federico Fellini e al fotoreporter Pierluigi Praturlon, per andare a girare quella scena. “Anitona”, come la chiamavano tutti per la sua imponente bellezza, ha abitato a Genzano, nella zona di Monte Giove Nuovo per tanti anni, e la sera di quelle scene, cenarono tutti al grand’Hotel Helio Cabala di Marino in via Spinabella, prima di andare a Roma. Poi abbiamo avuto a Cecchina, la mitica villa di Anthony Quinn, nella zona di via Vigna Sant’Antonio, in stile messicano. In tanti lo ricordano a cena da “Attila” a Genzano, insieme al proprietario Mario Paluzzi, dopo le cene a base di pesce fresco di Anzio, suonare e ballare il sirtaky davanti ai commensali divertiti. Erano gli anni 75-85. Indimenticabile anche la villa del grande scrittore tedesco Michael Ende, che scrisse proprio a Genzano, ispirandosi alle persone del posto e al Monte 2 Torri la sua più grande opera di fantasia “La Storia Infinita”negli anni 80, nella sua dimora di via Monte Giove, dove scrisse anche il racconto “Momo”.

Altri aneddoti sulla “Dolce Vita” ai Castelli Romani ?

Abbiamo tantissimi racconti e aneddoti, come la mostra della cacciagione che il mitico ristoratore genzanese Volfango Buttaroni, detto “Pistamentuccia”, in piazza Frasconi a Genzano, faceva il fine settimana negli anni 70, dove arrivavano i più grandi attori americani, che stavano girando film a Roma. Tra loro Cary Grant, Gregory Peck, Audrey Hepburn e molti altri. Con il gran finale dei piatti rotanti in terra e lo sparo a salve di “Pistamentuccia”, con la cacciagione che cadeva dall’alto sul pavimento dello storico ex ristorante, tra gli applausi divertiti dei vip presenti.

Ricordi anche storie di vip italiani ai Castelli Romani?

Certo c’è ne sono tantissimi tra i quali la villa del grande cantante Claudio Villa, a Rocca di Papa in via delle Barozze, dove abitano ancora la moglie e le figlie. Che dire della mitica Villa Ricordi di Galloro ad Ariccia, di Teddy Reno e Rita Pavone, dove hanno abitato fino ad una quindicina di anni fa, prima di trasferirsi in Svizzera. Lì ad Ariccia, Teddy Reno, organizzava anche la “Festa degli Sconosciuti”, in piazza di Corte, dove vennero scoperti Rita Pavone, Claudio Baglioni, Eros Ramazzotti e altri grandi artisti di fama internazionale. A Cecchina abbiamo anche il grande comico attore Rodolfo Laganà, nato e cresciuto tra noi ragazzi della Cecchina anni 75-80: molte delle sue esilaranti battute vengono proprio da quei luoghi. La sua famiglia ha sempre abitato nella zona residenziale di Poggio Ameno.

studio legale giussani roma

Oggi ci sono ancora vip che abitano ai Castelli Romani?

I tempi sfarzosi della Dolce Vita purtroppo non esistono più da anni, però non è raro vedere personaggi famosi che frequentano i Castelli Romani, ai laghi, nelle aree verdi, nei borghi antichi dei paesi castellani sempre molto ambiti. A pranzo e cena dal mitico Benito Morelli (grande amico dei Tognazzi e dei Gassman) a Velletri, come all’antico ristorante Pagnanelli sul lago di Castel Gandolfo, sono passati i più grandi attori, calciatori, italiani e stranieri. Apprezzati anche agli agriturismi di Genzano e Ariccia, e altri noti ristoranti del territorio tra Frascati e Grottaferrata, dove ci sono ancora molte ville di vip in zone residenziali. A Genzano e Ariccia, non è insolito incontrare il cantautore Simone Cristicchi o l’attore showman Antonio Zequila, che bitano sul territorio dei Castelli, tra la via Appia Antica e Monte Gentile.

Nelle foto:

– il fotoreporter Luciano Sciurba con Benito Morelli, il grande cuoco veliterno amico di Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman, con il libro su Ugo Tognazzi,

– Gianmarco Tognazzi con la moglie Valeria Pintore e il cantante Sergio Cammariere, che ha fatto da testimone all’uscita del comune di Velletri alcuni anni fa, immortalati da Luciano Sciurba dopo il matrimonio in forma riservata.

-La villa della Loren e Carlo Ponti sulla via dei Laghi a Marino.

– La famosa villa “la Tognazza” a Colle Ottone a Velletri, dove Benito Morelli, Ugo Tognazzi, cucinarono, discussero spesso sulle pietanze da usare ed ospitarono i più grandi nomi del cinema italiano negli anni 70′ da Gassman, a Monica Vitti, Sofia Loren, Claudia Cardinale, Marcello Mastroianni, Nino Manfredi, i grandi registi del cinema italiano di quegli anni

– Alcuni grandi personaggi a pranzo e cena da “Benito al Bosco” a Velletri, contrada Cigliolo, negli anni 60-70-80.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati