Roma, si è spenta oggi Lina Wertmüller, regista candidata all’Oscar

Roma, si è spenta oggi Lina Wertmüller, regista candidata all’Oscar

Roma – È morta oggi , 9 dicembre, a Roma a 93 anni, Lina Wertmüller, era nata il 14 agosto del 1928. È stata la prima donna regista a essere nominata per un oscar nel 1977 per il film “Pasqualino Settebellezze”.

L’anno scorso, nel 2020, le è stato conferito un Oscar alla carriera “per il suo provocatorio scostamento dalle norme politiche e sociali trasmesso con coraggio attraverso la sua arma preferita: l’obiettivo della macchina da presa“.

Esordisce alla regia nel 1963 con il film “I basilischi“. Altri titoli di pellicole di cui è stata regista sono “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto” del 1974, “Scherzo del destino in agguato dietro l’angolo come un brigante da strada” del 1983 e “Peperoni ripieni e pesci in faccia” del 2004, l’ultimo film che ha diretto.

Ma Lina era conosciuta anche per numerosi sceneggiati televisivi che hanno avuto molto seguito: “Il giornalino di Gian Burrasca”, “È una domenica sera di novembre” oppure “Francesca e Nunziata“.

Conosciuta anche dai più giovani per il suo ruolo da doppiatrice del personaggio di Nonna Fa nel cartone della Disney “Mulan”.

Il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, la saluta commosso così: “Con Lina Wertmüller se ne va una leggenda del cinema italiano, una grande regista che ha realizzato film densi di ironia e intelligenza, la prima candidata all’Oscar per la miglior regia. Roma le darà l’ultimo saluto allestendo la camera ardente in Campidoglio”.

Inoltre sono in molti le figure politiche e dello spettacolo italiano che la stanno salutando sui social, da Giuseppe Conte, Maria Elisabetta Alberti Casellati e Virginia Raggi a Ezio Greggio.
(Fonte foto Ansa)

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati