Rocca di Papa, Croce-Silvestrini (PD) ricordano il bombardamento del 1944 con un murales del Maestro Carfagna

Rocca di Papa, Croce-Silvestrini (PD) ricordano il bombardamento del 1944 con un murales del Maestro Carfagna

“Tenere viva la memoria storica è un passaggio fondamentale dell’azione politica in ogni democrazia che si ritenga tale” scrivono Andrea Croce e Gloria Silvestrini, consiglieri del PD di Rocca di Papa.

“È questo l’auspicio che vogliamo esprimere oggi, 14 febbraio, in occasione del 77° anniversario del tragico bombardamento del 1944, evento rappresentato dal Maestro Franco Carfagna in questo suo murales”.

“È lui che ci ha raccontato che quelle bombe hanno colpito almeno via Leonida Montanari, via dei Condotti, Piazza Duomo, via Duomo e piazza Garibaldi. Attacchi che portarono molti nostri nonni a ripararsi nelle ‘rotte cave, al buio, al freddo e nella paura”.

“Un’occasione che cade in un giorno, quello di San Valentino, associato all’amore e alla bellezza delle relazioni umane”.

“Mentre viviamo nella sospensione dei rapporti sociali, a causa dell’emergenza sanitaria, non possiamo dimenticare l’importanza delle testimonianze che ci arrivano dalle generazioni adulte”.

“È nostro dovere favorire il ricordo e il confronto civico tra generazioni” concludono Croce-Silvestrini. “Solo così, dando spazio alla memoria storica e al dialogo, potremo onorare il ricordo delle nostre vittime e di chi, prima di noi, ha lottato per diritti che oggi diamo per scontati”.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati