Mediobanca, 23 candidati in corsa per il Cda: ecco chi sono

Mediobanca, 23 candidati in corsa per il Cda: ecco chi sono

(Adnkronos) – Sono 23 i candidati in corsa per il rinnovo del consiglio di amministrazione di Mediobanca, che si deciderà nella partita assembleare il 28 ottobre prossimo. Tanti sono, complessivamente, i nomi indicati dalle tre liste presentate: quella del consiglio di amministrazione con 15 candidati, quella di Delfin con 5 e di Assogestioni con 3.  Primo della lista del cda è Renato Pagliaro, che viene confermato alla presidenza per un nuovo mandato. Nato a Milano nel 1957, bocconiano, Pagliaro è presidente di Mediobanca dal maggio 2010. A Piazzetta Cuccia è entrato nel 1981 e vi ha ricoperto diversi ruoli tra cui quello di vice direttore generale a partire dall'aprile 2002, di condirettore generale-segretario del consiglio di amministrazione dall’aprile 2003, di direttore generale dall’ottobre 2008 al maggio 2010. Ha poi ricoperto le cariche di presidente del consiglio di gestione dal luglio 2007 all’ottobre 2008 e di consigliere di amministrazione dall’ottobre 2008. Nato nel 1965 a Milano, Alberto Nagel ha conseguito una laurea in Economia aziendale presso l’Università Bocconi di Milano. Assunto nel 1991, la sua carriera si è svolta all’interno del gruppo Mediobanca con crescenti responsabilità fino a diventare direttore centrale nel febbraio del 1998, vice direttore generale nell’aprile del 2002, direttore generale nell’aprile del 2003 e consigliere delegato nel luglio del 2007. Riveste la carica di ad dal 2008. Negli anni Novanta ha partecipato alle privatizzazioni italiane seguite da Mediobanca. Tra queste, le privatizzazioni di Enel (1999), Bnl (1998), Banca di Roma (1999) e Finmeccanica (2000). Negli stessi anni ha partecipato ad alcune delle più grandi operazioni di M&A italiane. Nel '94/'95 ha curato l'Opa del Credito Italiano sul Credito Romagnolo; nel '99 ha partecipato all'Opa dell'Olivetti su Telecom Italia e nel '00/'01 ha seguito l'Opa di Generali su Ina. Si è occupato inoltre del processo di consolidamento delle Banche popolari italiane.  Laura Cioli laureata in Ingegneria Elettronica all'Università di Bologna e master in business administration alla Bocconi, è amministratore delegato di Sirti dal 2022. Trai diversi incarichi, Dal 2018 al 2020 ha rivestito l'incarico di ad del gruppo editoriale Gedi. Sempre nell'editoria, è stata ad di Rcs MediaGrou. Prima di questo incarico, è stata ad di CartaSì (ora Nexi), e dg di Sky Italia.  Valérie Hortefeux nata nel 1967, ha cominciato la sua carriera nel settore della comunicazione, settore nel quale ha rivestito diversi incarichi nel marketing e nella comunicazione a Radio Monte Carlo e advisor di Sofirad, holding che ed è stata consigliere strategico del dipartimento di Sofirad, holding che deteneva partecipazioni del governo francese nel settore audiovisivo, e poi in Consodata e in Telecom Italia.  Francesco Saverio Vinci nato nel 1962 a Milano. E' entrato in Mediobanca nel 1987 dopo aver conseguito una laurea in Economia aziendale presso l’Università Bocconi di Milano. E' Direttore Generale dal 2010 e consigliere e membro del Comitato Esecutivo dall’ottobre 2008. Prima new entry della lista è Laura Penna, membro di diversi Consigli di Amministrazione di Banche quotate e non, sia in Italia che all’estero e presidente/membro di comitati Rischi. Negli ultimi anni ha fondato e gestito due realtà internazionali innovative con forte orientamento sociale all’interno del Gruppo UniCredit, maturando sul campo profonde competenze in tema di Impact Finance, sostenibilità, Esg (Environmental, Social and Governance). In precedenza, ha ricoperto ruoli senior in Consulenza Strategica e in Pianificazione e Controllo. Nato a Roma nel 1957, Vittorio Pignatti Mora tra i diversi incarichi è stato amministratore delegato Paribas Finanziaria e managing director Gruppo Paribas, vice chairman di Lehman Brothers, co-fondatore e Presidente esecutivo di Trilantic Europe, società di gestione di fondi di Private Equity autorizzata e regolata dall’Fca e dalle autorità di vigilanza del Lussemburgo e di Guernsey. Altra new entry in lista è Angel Vilà Boix. E' coo di Telefonica, il suo è un profilo internazionale focalizzato sul nuovo strategico tema dell’innovazione tecnologica. Prima di entrare in Telefonica, ha ricoperto incarichi presso Citigroup, McKinsey, Ferrovial e Plantea. Nel settore finanziario, ha fatto parte del cda del Bbva e del comitato consultivo dei fondi infrastrutturali Macquarie. Virginie Banet laureata in Economia all'Università Parigi 2 Assas e master alla Science Po. E' dal 2021 in Membro Indipendente, Presidente del Comitato Nomine, Comitato Remunerazione, Comitato Csr e membro del Comitato Audit di Lagardere.  Marco Giorgino laureato all'Università Bocconi, è docente del Politecnico di Milano e consigliere di Mps. Ha maturato oltre trent’anni di esperienza nel campo della ricerca e della formazione e coordinato numerosi progetti che lo hanno portato a oltre centocinquanta pubblicazioni, nazionali e internazionali, su temi bancari e finanziari e, più recentemente, su temi di 'governance e sostenibilità' e 'risk management', sia per aziende industriali che per aziende finanziarie, e su temi di 'digital innovation' e 'sostenibilità' nei servizi bancari e finanziari. Grazie al lavoro svolto in Ubs, Mana Abedi si concentrerà soprattutto sul wealth management. Professionista senior del rischio e della finanza con oltre 30 anni di esperienza nel settore finanziario. Leader forte con una vasta conoscenza dei rischi primari e operativi, della conformità e della gestione del cambiamento. Nato a Cali in Colombia nel 1958, Maximo Ibarra si laurea in Scienze Politiche ed Economia alla Sapienza di Roma nel 1992 e due anni dopo consegue l'Mba presso la Scuola di Direzione Aziendale Stoa'. Inizia la sua carriera in Tim e si muove negli anni successivi in alcune delle principali aziende, da Omnitel a Dhl, dal gruppo Benetton a Fiat Auto. Nel 2004 il ritorno nelle Tlc come direttore marketing della telefonia mobile di Wind, di cui nel 2012 diventa amministratore delegato e direttore generale per poi essere nominato nel 2016 Ceo di Wind Tre. Segue una 'trasferta' olandese come Ad di Kpn e quindi il ritorno nel nostro paese al vertice di Sky Italia, dove rimane in carica fino a luglio del 2021. Dal 1° ottobre del 2021 è Ceo & General Manager di Engineering, gruppo formato da oltre 70 aziende in 14 Paesi.  In coda nella lista dei 15, e quindi potenzialmente fuori dal board anche nel caso di affermazione ci sono Simonetta Iarlori; Mimi Kung e Stefano Parisse. Il primo è Sandro Panizza: ha conseguito un Mba presso l'Università Bocconi e una laurea presso l'Università Sapienza di Roma, è un ex chief insurance & investment officer di Assicurazioni Generali, è un manager di grande esperienza che ha ricoperto diversi ruoli, tra cui quello di head-risk management in Intesa, presidente e amministratore delegato di Fondi Alleanza, managing director e cfo di Alleanza Assicurazioni e successivamente di Generali Italia. L'8 agosto scorso è stato nominato commissario per l'amministrazione straordinaria di Eurovita. Sabrina Pucci nata a Roma, dopo la laurea in Economia e Commercio presso l'Università La Sapienza di Roma ha intrapreso la carriera accademica. Dal 2005 è professore ordinario di Economia aziendale presso la Facoltà di Economia dell'Università Roma Tre. E' stata anche consigliera di amministrazione di Generali.  Cristina Scocchia attuale amministratore delegato di Illycaffè, si è laureata in Economia e Commercio presso l’Università Luigi Bocconi di Milano e successivamente ha conseguito il dottorato di ricerca in Economia Aziendale all’Università di Torino. Inizia a lavorare in Procter&Gamble nel 1997, prima ancora di laurearsi. Nel gennaio 2014 è stata nominata ad di L’Oréal Italia. Nel luglio 2017 è stata nominata ad di Kiko. Scocchia è membro del Cda e del Comitato audit di EssilorLuxottica e da maggio 2022 del CdA, del Comitato Rischi e del Comitato Nomine di Fincantieri. Fino al 2020 ha ricoperto il ruolo di consigliere di amministrazione di Pirelli.  Massimo Lapucci laureato in economia e commercio all'Università La Sapienza di Roma e diplomato alla London Business School è dottore commercialista e iscritto al registro dei Revisori legali. E' stato presidente dello European Foundation Centre sino a maggio 2020. E' l'ex segretario generale di Fondazione Crt a Torino ed è attuale Ceo della società consortile Ogr. Dal 2006 è World Fellow presso la Yale University negli Stati Uniti.  Jean Luc Biamonti membro del Cda di EssilorLuxottica, si è laureato alla Essec Business School (Parigi) e alla Columbia University – Business School. Ha iniziato la sua carriera in Nestlé nel 1979. È poi approdato nel settore dell’investment banking entrando prima in First Boston Corporation, e a seguire in Wasserstein Perella e Crédit Lyonnais Security. Nel 1993, Biamonti è passato in Goldman Sachs, dove è stato responsabile delle attività di investment banking in Francia e in Belgio e, in un secondo momento, del settore retail e beni di consumo in Europa. È stato anche partner della società. Nel 2012 ha fondato Calcium Capital, un'azienda di private equity. Biamonti è stato ad di Monte-Carlo Société des Bains de Mer, dove ha ricoperto il ruolo di membro del Consiglio di Amministrazione dal 1985 e presidente del Consiglio di Amministrazione dal 1995. È anche Presidente del Cda di Covivio da Luglio 2022. Capolista è Angela Gamba: lead indipendent director uscente, è laureata in Economia Politica all’università “L. Bocconi” di Milano, ha iniziato la sua carriera professionale in investment banking a Londra, dove ha successivamente lavorato svariati anni nel settore del Private Equity (Morgan Stanley Capital Partners, DB Ventures). ​Dal 2003 si occupa di gestione strategica d’impresa, avendo ricoperto sia ruoli operativi in aziende private, che cariche non esecutive in aziende quotate. È attualmente consigliere di Parmalat S.p.A. e dal 2016 segue anche attività di family office. Altri due nomi della lista sono Marco Annunziata e Sévérine Melissa Harmine Neervoort. —[email protected] (Web Info)

Last Updated on 4 Ottobre 2023 by Redazione

antica osteria eventi

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati