Lanuvio, la Pro Loco risponde al PD sulle polemiche scatenate dal “Battesimo Civico”

Lanuvio, la Pro Loco risponde al PD sulle polemiche scatenate dal “Battesimo Civico”

La Lanuvio Nuova Pro Loco, preso atto della recente pubblicazione sui social da parte del Partito Democratico di Lanuvio, vuol chiarire la sua posizione e quanto avvenuto il 5 Agosto.

La Lanuvio Nuova Pro Loco è un associazione senza scopo di lucro, che ha come obiettivo la promozione della città di Lanuvio e del suo territorio, valorizzandone cultura e tradizioni.
Regolamente costituita, è ufficialmente iscritta, come ogni anno, all’Unione Nazionale delle Pro Loco di Italia. È da tempo iscritta all’albo delle associazioni del terzo settore ed è stata una delle prime a ricevere questo riconoscimento tra le pro loco del territorio.
È una realtà apartitica, composta da volontari, cittadini di Lanuvio, con idee, metodi e formazioni differenti. È un’associazione composta da giovani e adulti che hanno il solo obiettivo di accogliere le proposte della cittadinanza e renderle realtà.

Il Battesimo Civico è stata una richiesta delle mamme e dei papà dei giovani lanuvini, accolta dall’associazione e promossa dal consigliere alle pari opportunità Luisa Linari, e realizzato nel pieno rispetto delle normative anti covid.
I giovani hanno la capacità di costruirsi un’opinione personale e di comprendere la realtà anche prima del compimento della maggiore età.
L’evento ha ovviamente visto momenti di divertimento, ma centrale è stato l’esposizione del ruolo del cittadino all’interno della società, come ambiente plurale e dinamico. Un cittadino attivo e pensante, come avrebbero voluto i padri costituenti.

Le critiche poco costruttive, da parte di chi poco ha partecipato alla vita cittadina durante questi anni, ci delude particolarmente, poiché da sempre sosteniamo la necessità di un dialogo proficuo tra tutte le realtà del territorio, nessuna esclusa. Continueremo a partecipare e spenderci a favore di Lanuvio e della cittadinanza tutta, come sempre abbiamo fatto.

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati