Grottaferrata, parcheggi: Arriva la fascia verde gratuita per le auto ibride

Grottaferrata, parcheggi: Arriva la fascia verde gratuita per le auto ibride

La rivoluzione “green” della giunta comunale di Grottaferrata guidata dal sindaco Luciano Andreotti compie i primi piccoli, ma visibili e fondamentali passi inaugurando una quota di parcheggi in “fascia verde” su cui i possessori di auto ibride, in seguito alla delibera di giunta n.127 del 27 ottobre 2020, saranno esentati dal pagamento della sosta.

Le nuove “fasce verdi” si troveranno in

1) Piazza de Gasperi solo lato Ristorante ‘Da Gastone’

2) Viale I Maggio solo parcheggio interno angolo Via Cassani

3) Via Montesanto

4) Piazza di Poggio Tulliano: esclusivamente n. 3 posti identificati da specifica segnaletica verticale ed orizzontale di colore verde

5) Parcheggio interno di Via Cicerone: esclusivamente n. 3 posti identificati da specifica segnaletica verticale ed orizzontale di colore verde

6) Parcheggio adiacente Viale S.Nilo: esclusivamente n. 3 posti identificati da specifica segnaletica verticale ed orizzontale di colore verde.

Si precisa che la sosta nei parcheggi sopra individuati non è ad uso esclusivo delle auto ibride.

Le auto elettriche, come detto, saranno esentate dal pagamento della sosta in qualsiasi area parcheggio su tutto il territorio comunale.

“È l’inizio di qualcosa di importante che con l’organizzazione degli spazi e, nel caso specifico dei parcheggi, inizia a tenere conto della fase di sviluppo che la mobilità sta sempre più prendendo nella direzione della ecosostenibilità” spiega l’Assessore alle Politiche della Programmazione e dello Sviluppo sostenibile,  Alberto Guidi.

“Il prossimo passo al quale stiamo lavorando in questi giorni e sarà decisivo per favorire sempre di più la circolazione di mezzi non inquinanti, sarà il posizionamento delle colonnine elettriche per la ricarica delle autovetture. L’intenzione dell’Amministrazione comunale da qui a breve, probabilmente già entro la fine del mese – conclude Guidi è quella di pubblicare una manifestazione di interesse aperta a tutti coloro i quali volessero installare colonnine elettriche per la ricarica delle automobili sul nostro territorio”.

Un plauso arriva anche dal consigliere delegato al TurismoAlessandro Cocco, già delegato alla Smart City: “La nostra Amministrazione si conferma ancora una volta sensibile ai temi dell’ecosostenibilità” dichiara. “Con questa modifica si è cercata la miglior soluzione possibile, coniugando l’esigenza di rotazione dei parcheggi utile al commercio e l’attenzione della cittadinanza ai temi dell’ambiente”.

“Proseguiamo e iniziamo a vedere i primi risultati tangibili – aggiunge il Sindaco Luciano Andreottidi una vocazione che sin dall’inizio del nostro mandato ha messo al centro della propria azione politico-amministrativa progetti possibili di smart city in linea con i grandi obiettivi dell’Agenda 2030 approvata in sede Onu e coerenti con la vocazione fortemente verde del nostro territorio dei Castelli Romani e in particolare dell’area a cavallo tre le direttrici Anagnina e Tuscolana. E’ proprio questo il senso che intendiamo dare allo sviluppo della mobilità sostenibile: dall’incentivo all’utilizzo di vetture ibride e elettriche a quello di una maggiore ciclabilità che colleghi anche Grottaferrata a Frascati, quindi il recupero di sentieri naturali ai quali, tanto il consigliere Cocco, già delegato alla Smart City, quanto l’attuale assessore Guidi si stanno dedicando con buona lena, per arrivare a obiettivi che riportino finalmente al centro anche le attività produttive che operano nel verde, grazie alla realizzazione, con i comuni vicini, di un biodistretto dalle prospettive più che interessanti”.

Ciò – conclude il Sindaco – sarà l’assist decisivo che non offrirà più alibi possibili per addivenire davvero a una politica anche di programmazione urbanistica che si incentri, così come stiamo già facendo, su rigenerazione del territorio e non più sul consumo di suolo. Come si vede sono passi in numerose direzioni che stanno componendo il cammino che ci siamo predisposti di compiere e, nonostante le continue emergenze, compresa la pandemia, stiamo conducendo in porto per il bene primario di Grottaferrata e dei suoi cittadini”.  

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati