Grottaferrata, domani il convegno istituzionale sui beni confiscati alla criminalità organizzata

Grottaferrata, domani il convegno istituzionale sui beni confiscati alla criminalità organizzata

Grottaferrata – Il riuso dei beni confiscati alla criminalità organizzata: la legalità un bene comune.

E’ questo il titolo dell’importante convegno in programma mercoledì 23 giugno 2021 a partire dalle ore 9,30 presso la biblioteca comunale “Bruno Martellotta” in viale Dusmet 20 a Grottaferrata.

L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione comunale di Grottaferrata e vedrà la partecipazione di numerosi ospiti di rilievo.

Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti e la consigliera regionale Eleonora Mattia, presidente della IX Commissione (Lavoro, Formazione, Politiche giovanili, Pari opportunità, Istruzione, Diritto allo studio) del Consiglio regionale del Lazio porteranno ai convenuti i saluti istituzionali.

A seguire prenderà il via il folto panel di interventi nel corso del quale si succederanno come autorevoli relatori: il dottor Guglielmo Muntoni, presidente dell’Osservatorio sulle politiche di contrasto alla criminalità economica della Camera di Commercio Roma e già Presidente della Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Roma, il quale riferirà sulla procedura di assegnazione provvisoria dei beni sequestrati e confiscati in via non definitiva prevista dal codice antimafia, partendo proprio dall’esperienza in materia del Tribunale capitolino.

giugno

La Regione Lazio sarà inoltre rappresentata dalla presenza del dottor Gianpiero Cioffredi, presidente dell’Osservatorio regionale per la Legalità, il quale interverrà in merito all’esperienza della Regione Lazio in materia di utilizzo dei beni sequestrati e confiscati.

L’avvocato del Foro di Roma, Luca D’Amore, amministratore giudiziario approfondirà il decisivo passaggio dalla teoria alla pratica, incentrando il focus proprio sulla situazione e le criticità operative che specificamente si stanno incontrando a Grottaferrata, relazione che aprirà le porte a interventi tecnici ma anche calati nella singola realtà dei quali si occuperanno la professoressa Simona Caricasulo, assessora al Patrimonio e al Bilancio del Comune di Grottaferrata, la quale svolgerà un proprio approfondimento sull’assegnazione dei beni confiscati agli enti locali, enumerandone utilità attese e criticità riscontrate.

La professoressa Antonella Cosentino, docente di Economia delle aziende non-profit presso la facoltà di Economia dell’Università La Sapienza, rifletterà quindi sulla gestione dei beni affidati, sui rischi e sulle sulle potenzialità.

La seconda parte del convegno vedrà i rappresentanti del Terzo Settore impegnati a portare le loro testimonianze rispetto alla cultura della legalità e lo sviluppo locale, un modello di amministrazione condivisa tra pubblico e privato.

Ne parleranno: Marco Oliveri, presidente di Agci Lazio, Marco Marcocci, presidente di Confcooperative Lazio, Daniele Bruno Del Monaco, della Legacoopsociali del Lazio e Salvatore Stingo, presidente di Agricoltura Capodarco.  

L’evento si concluderà con l’intervento dell’assessora alle Politiche sociali del Comune di Grottaferrata,  Tiziana Salmaso su co-progettazione tra pubblico e privato che precederà le conclusioni del sindaco Luciano Andreotti.

La cittadinanza è invitata a partecipare previa prenotazione per il rispetto delle norme Covid da inviare alla seguente mail: sindaco@comune.grottaferrata.roma.it.

Il convegno sarà trasmesso integralmente in streaming e resterà a disposizione di chi vorrà visionarlo nel tempo sul portale web istituzionale del Comune di Grottaferrata https://www.comune.grottaferrata.rm.it/index.php.

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati