Cynthialbalonga (serie D), Santoni: “Che emozione il primo goal, dedicato ai miei genitori”

Cynthialbalonga (serie D), Santoni: “Che emozione il primo goal, dedicato ai miei genitori”

Genzano (Rm) – La Cynthialbalonga “vede” i play off. La formazione del presidente Bruno Camerini ha sconfitto con un secco 3-0 interno il Vastogirardi nel match di domenica scorsa e già domani tornerà in campo per il penultimo turno della stagione regolare ospitando il Tolentino ormai salvo.

Ma guai ad abbassare la guardia, in questo girone nessuno regala nulla e poi contro una squadra “spensierata” spesso escono partite ricche di insidie” è il monito del giovane difensore classe 2001 Gabriel Santoni.

giugno

Proprio domenica ha festeggiato il suo primo gol in serie D: “E’ stata una emozione speciale: l’ho fatto di sinistro (che non è il suo piede, ndr), di prima intenzione su un cross di Pace sugli sviluppi di un calcio piazzato e dopo quasi due stagioni di serie D.”

Tra l’altro il mio compagno Flavio Santarelli mi aveva pronosticato che avrei fatto gol e proprio domenica i miei genitori Augusto e Silvia erano presenti allo stadio di Genzano: la dedica è per loro e per mia sorella Ludovica”.

E’ stata una bella domenica anche per la Cynthialbalonga che ha vinto la sua partita e ha agganciato al terzo posto sia il Matese che il Pineto.

Col Vastogirardi abbiamo giocato una gara quasi perfetta, rischiando pochissimo e mantenendo sempre il pallino del gioco.”

Tabelle per i play off? Non le facciamo, vogliamo fare sei punti nelle prossime due partite così da essere certi di centrare il traguardo.”

E’ stata una stagione particolare e non è stato semplice tenere sempre attaccata la spina, tra l’altro spesso siamo stati sfortunati e avremmo meritato di conquistare alcuni punti in più, ma ora arriviamo in fondo e cerchiamo di trarre il massimo”.

E’ stata un’annata importante anche per lui: “L’anno scorso le avevo giocate praticamente tutte, quest’anno pure ho avuto tanto spazio e non posso che ringraziare i mister Venturi e Chiappara e la società per avere sempre avuto grande stima e fiducia nei miei riguardi.”

Il salto tra i professionisti? Sarebbe un sogno per chiunque, ma ora sono concentrato solo sulla Cynthialbalonga”.

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati