Zuccalà, Pomezia: “Indagine al Comune, respingo le accuse al mittente”

Zuccalà, Pomezia: “Indagine al Comune, respingo le accuse al mittente”

“Ho appreso da alcuni articoli di stampa di un’indagine in corso nei confronti del Comune di Pomezia” queste le prime parole di Adriano Zuccalà.

“All’Ente, non è stato finora ufficializzato nulla, ma posso già da ora respingere al mittente tutte le accuse rivolte alla mia Amministrazione”– continua il Primo Cittadino.

“Gli articoli si basano su accuse e insinuazioni unilaterali. Da quanto si legge, non riconducibili ad azioni politiche ma gestionali”.

“Noi” – afferma Zuccalà“Siamo orgogliosamente l’amministrazione che ha tenuto lontano “Mafia Capitale”, come testimonia anche il Rapporto sulle mafie nel Lazio. Il Movimento 5 Stelle a Pomezia è stato e sarà sempre l’argine al malaffare.

Rimaniamo dunque a disposizione delle autorità competenti per ogni eventuale chiarimento, con la certezza che ognuno si assumerà le responsabilità ed il peso delle azioni e delle dichiarazioni fatte”

Con queste parole il Sindaco di Pomezia, Adriano Zuccalà, termina il comunicato e respinge le accuse.

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati