Zagarolo, si è chiuso il Festival del Tordo matto: boom di presenze per conoscere e degustare l’eccellenza del comune

Zagarolo, si è chiuso il Festival del Tordo matto: boom di presenze per conoscere e degustare l’eccellenza del comune

Zagarolo – Il Festival del Tordo matto di Zagarolo si è chiuso ieri sera registrando numerose presenze: tutto il centro storico si è popolato di cittadini, visitatori e turisti in una due giorni che ha consacrato l’eccellenza De.Co. (Denominazione Comunale) di Zagarolo.

“Un successo da condividere con le associazioni, i cittadini, i volontari, gli uffici comunali, le Istituzioni – spiega il Sindaco di Zagarolo, Emanuela Panzironi. – Il Tordo matto racconta le nostre tradizioni, è il simbolo della nostra Città e Comunità. È stata una vera emozione vedere così tanta gente degustare il Tordo matto in tutto il centro storico, accompagnata da musica popolare e folk. Ma il Festival è stato anche un’occasione per parlare di cultura di cibo, di enologia e di abbinamenti Tordo matto-Vino.

grafiche aprile 2022

C’è stata una piena sintonia tra Amministrazione comunale, associazionismo e settore produttivo: questa sinergia ha portato un risultato straordinario. Una formula, quella della condivisione e della collaborazione tra i diversi tessuti sociali di Zagarolo, che è stata e sarà sempre la direttrice di questa Amministrazione comunale. Un ringraziamento sentito e sincero a tutti”.

studio legale giussani roma

“Stiamo già pensando alla seconda edizione del Festival – aggiunge il Consigliere delegato alla Cultura, Alessandro D’Ambrosi. – Abbiamo in mente di approfondire la relazione Tordo matto-Cultura del cibo e del vino, senza fare a meno delle numerose ricette che ogni associazione ha proposto nel proprio stand. Il Tordo matto si presta ad abbinamenti semplici che sappiano esaltare il suo sapore speziato: il livello del Festival è stato altissimo, la cucina dei volontari e dei ristoratori è stata equilibrata ed eclettica, scegliendo il Tordo matto prodotto soltanto a Zagarolo. Ringraziando ancora tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del Festival, diamo appuntamento al prossimo anno”.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati