Velletri, protocollo per interventi contro la violenza di genere

Velletri, protocollo per interventi contro la violenza di genere

Velletri – Al Tribunale, si sta tenendo stamattina l’incontro col procuratore capo Giancarlo Amato il suo pool antiviolenza, composto dal commissario della polizia locale di Albano Maria Luisa De Marco, l’ispettrice Cristina Lozzi della municipale di Frascati e il luogotenente dei carabinieri Marco Guerra e alcuni sostituti procuratori.

Oggi è stata redatta la convenzione con la firma in procura, con gli ordini degli psicologi e degli avvocati, per il protocollo di intesa e rete di interventi con ASL Roma 6 Comuni e forze dell’ordine. Come già fatto a Nettuno all’istituto di polizia, con polizia locale, polizia di stato, guardia di finanza, carabinieri, servizi sociali dei comuni e ASL Roma 6.

Tutto questo lavoro al fine di prevenire interventi sinergici nell’ambito della legge contro la violenza di genere e verso le donne denominata “Codice Rosso”. Oggi 25 novembre, tra l’altro ricorre la “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”.

Come detto oggi dagli intervenuti ai Castelli Romani sulla via Appia Nuova verrà inaugurata a breve anche una casa rifugio gestita da Alteya Onlus, oltre ad altre strutture già esistenti su queste situazioni, che sono a Rocca Priora, Ariccia e Nettuno.

Presentato anche l’ “Opuscolo” sul tema e firma del protocollo operativo tra enti procura e operatori sociali. Presente anche Giuseppe Quintavalle direttore generale del policlinico di Tor Vergata, partner del progetto “Con Te” ideato dalla ASL Roma6.

Ha aderito all’iniziativa anche la ASL Roma 5 che segue i comuni Casilini e Prenestini adiacenti ai Castelli Romani ricadenti sul territorio della procura di Velletri.
Intervenuto anche il presidente del tribunale Mauro Lambertucci, che ha dichiarato la prossima apertura di uno sportello di ascolto sul tema della violenza sulle donne.

Reati che sono aumentati, in questo periodo di pandemia, e sono arrivati in un anno (nel 2020) a 109 omicidi a livello nazionale, con un aumento di casi di codice rosso anche sul territorio dei trenta comuni della giurisdizione del tribunale di Velletri, tra i più grandi a livello nazionale

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati