Velletri, in preda a crisi di nervi ragazzo tunisino si lancia su un albero dal balcone del quarto piano dopo un’ora aggrappato

Velletri, in preda a crisi di nervi ragazzo tunisino si lancia su un albero dal balcone del quarto piano dopo un’ora aggrappato

Velletri – Un giovane cittadino tunisino 21enne in preda ad una crisi di nervi ha devastato la casa dei genitori nella zona delle case popolari di via Di Vittorio a Velletri.

I familiari impauriti hanno chiamato i carabinieri. Alla vista dei militari il ragazzo si è barricato in casa con i genitori, una sorella ed un fratello, continuando per oltre un’ora a devastare tutta la sua abitazione (tra le 20 e le 21.30 come riferiscono i vicini di casa) per poi scavalcare il balcone del quarto piano dove abita, rimanendo attaccato alle ringhiere con le mani, in bilico col corpo, per circa un’ora, con i vigili del fuoco che richiedevano l’arrivo del carro teli con materasso gonfiabile.

Alla fine sfinito si è lanciato di sotto, verso un grosso e alto albero sottostante. La sua caduta è stata attutita dalla folta chioma non potata da anni che l’ ha salvato. Si è comunque infortunato gravemente ed é stato trasportato dal 118 all’ ospedale di Velletri, politraumatizzato, in codice rosso.

Le indagini sono seguite dai carabinieri di Velletri che stanno sentendo i familiari per capire cosa possa aver spinto il giovane tunisino senza precedenti penali, alle sconsiderate azioni, forse scatenate da una lite in famiglia.

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati