Valmontone: suicidio alla stazione ferroviaria poco dopo le 13:30

Valmontone: suicidio alla stazione ferroviaria poco dopo le 13:30

Valmontone – Tragedia poco dopo le 13 all’entrata della stazione di Valmontone. Mentre il treno Roma-Cassino si fermava, un uomo di 51 anni, originario di Genazzano, si è lanciato sotto il primo vagone al binario 1.

L’uomo è morto sul colpo sotto le rotaie. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che accertare la morte dell’uomo. Erano presenti anche la Polfer di servizio su quella linea e la polizia locale di Valmontone, con il comandante Daniele Landucci, che ha dato ausilio alla polizia ferroviaria e alla squadra scientifica di Roma Termini per i rilievi del caso.

La linea è stata chiusa per circa 6 ore per permettere i rilievi e la rimozione del cadavere, causando forti ritardi e la predisposizione di bus sostitutivi sulla linea Cassino-Roma e Roma-Cassino.

Sembrerebbe che l’uomo soffrisse di depressione, e sono in corso gli accertamenti necessari. Il magistrato ha disposto l’autopsia presso la camera mortuaria del Policlinico di Tor Vergata.

Da quanto emerge, l’uomo sembrerebbe uno sportivo che lavorava nell’ambito del tennis.

QUI per leggere altre INFO simili – QUI per consultare la nostra pagina Facebook

Last Updated on 7 Luglio 2024 by Redazione 2

Redazione 2

error: Tutti i diritti riservati