Valmontone, ragazzo si toglie la vita. Soffriva da tempo di depressione

Valmontone, ragazzo si toglie la vita. Soffriva da tempo di depressione

Valmontone – Tragedia la notte tra domenica e lunedì, vicino al campo sportivo della cittadina sulla via Casilina, quando in nottata alcuni passanti hanno notato il corpo di un giovane privo di vita impiccato ad una ringhiera della struttura.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione e i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che accertarne la morte, avvenuta qualche ora prima. Il giovane aveva 24 anni e soffriva da tempo di una grave forma di depressione, da quanto dicono alcuni amici e conoscenti. Per motivi strettamente personali, ha deciso di farla finita con la vita.

Era un ragazzo del posto di buona famiglia, molto apprezzato e amato dai suoi amici, vicini di casa ed ex colleghi di lavoro dell’Hub Vaccinale di Valmontone, dove aveva lavorato in questi mesi e dove tutti lo ricordano “come un bravissimo e volenteroso ragazzo, altruista e generoso, si dava da fare, nella sicurezza, nelle pulizie, nella gestione del traffico”

“Non possiamo ancora crederci”, hanno commentato in molti. Il povero ragazzo lascia i genitori ed un fratello più piccolo.

Disposta l’autopsia sul corpo a Tor Vergata dalla procura di Velletri per accertare le cause del decesso, che sembra chiaro sia dovuto all’azione volontaria. 

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati