TARIP Ciampino, la proposta di Diritti in Comune

TARIP Ciampino, la proposta di Diritti in Comune

Abbiamo protocollato una mozione per impegnare il Comune di Ciampino ad adottare la tariffazione puntuale dei rifiuti (TARIP)” informa la coalizione ciampinese Diritti in Comune.

Questo sistema, a differenza di quello attuale, si basa sulla quantità effettiva di rifiuti prodotti, incentivando la separazione alla fonte dei rifiuti
riciclabili e la riduzione dell’indifferenziato. Ciò permette un maggiore controllo e una gestione più efficiente rispetto ai tradizionali sistemi di tariffazione, basati sul calcolo di superfici, numero dei residenti o tipologia di attività
“.

Inoltre, la cittadinanza potrà beneficiare direttamente dei risultati del proprio impegno nel differenziare i rifiuti, misurandone gli effetti positivi in relazione all’importo tariffario“.

Il Consiglio comunale di Ciampino nel 2014 aveva dato indirizzo alla Giunta di avviare un progressivo passaggio alla tariffazione puntuale, processo che non è mai iniziato. Mentre il prossimo 12 febbraio scadrà la domanda per il contributo regionale ai Comuni per finanziare l’applicazione di tale sistema“.

Cosa aspettiamo? Ciampino” conclude Diritti in Comunepuò beneficiare di questo modello, che sta dando ottimi risultati in altri Comuni anche limitrofi, che incentiva i comportamenti virtuosi e la riduzione della quantità di rifiuti prodotti!“.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati