Stellantis: nuovi software per clienti B2B e B2C

Stellantis: nuovi software per clienti B2B e B2C

(Adnkronos) –
Stellantis investe nella connettività, potenziando l’esperienza di mobilità dei clienti, privati e professionali, dei suoi 14 brand.  Un consistente aumento dei ricavi a elevata marginalità, il numero degli abbonati a livello globale dei servizi e soluzioni software in casa Stellantis è cresciuto di 2,5 volte dal 2021. Il Gruppo ha consegnato più di 94 milioni di aggiornamenti over-the-air (OTA), ampliando e migliorando le funzionalità nei veicoli connessi.  Grazie all’utilizzo di strumenti di progettazione e test basati su clound, tra cui il rivoluzionario Virtual Engineering Workbench, il costruttore globale ha ridefinito la velocità di sviluppo, qualità e implementazione dei suoi software. È così possibile implementare e offrire soluzioni di nuova generazione anche sui veicoli attualmente in circolazione.  Il parco auto monetizzabile di Stellantis è cresciuto del 15% raggiungendo i 13,8 milioni di veicoli.  Tre nuove piattaforme tecnologiche: • STLA Brain: riduce la complessiva nella costruzione di un veicolo, il numero di centraline di controllo elettronica è dimezzato  • STLA SmarCockpit: menu semplificati e intelligenza artificiale, migliorano l’esperienza dell’utente nella gestione dei sistemi di navigazione, media, clima e illuminazione. Una tecnologia che sarà introdotta nel 2025 • STLA AutoDrive: nuove tecnologie ADAS utili e continuamente aggiornate, consentono al pilota di staccare le mani dal volante e lo sguardo sulla strada. La funzionalità eyes-off sarà disponibile entro la fine di quest’anno, mentre il lancio commerciale avverrà nel 2025. 
Yves Bonnefont, Chief Software Officer di Stellantis: “In poco più di due anni abbiamo compiuto un passaggio decisivo dalla mentalità tradizionale del settore automobilistico verso un modo di operare molto più simile a quello di una startup, focalizzando l’attenzione sulla velocità e sullo sviluppo delle nostre capacità di creazione del software. Questo ci fornisce una flessibilità cruciale e un vantaggio competitivo per il futuro”.
 —[email protected] (Web Info)

Last Updated on 17 Giugno 2024 by Redazione

Redazione

error: Tutti i diritti riservati