Ssd Colonna (pattinaggio), domenica scorsa si è celebrato lo spettacolo del saggio di Natale

Ssd Colonna (pattinaggio), domenica scorsa si è celebrato lo spettacolo del saggio di Natale

Colonna – Il settore pattinaggio del Colonna ha rispettato la “tradizione” e anche quest’anno, pur nel rispetto delle rigide restrizioni Covid, ha messo in scena il saggio di Natale. Domenica scorsa, presso il pallone polivalente intitolato a Don Vincenzo Palamara, i tanti tesserati del club castellano si sono esibiti (scaglionati per gruppi) davanti ai genitori e alle famiglie.

“E’ stata la solita bella emozione – dice la responsabile del settore Roberta Castaldi – Abbiamo voluto fortemente celebrare questo evento nonostante le difficoltà del periodo, ma è stato anche un modo per fare un punto della situazione a livello tecnico per tutti i nostri tesserati. Dalle 9 del mattino e fino all’ora di pranzo sono scesi in pista cinque gruppi con esibizioni di 30-40 minuti circa. Al termine degli stessi la società ha voluto donare un pensiero a tutti i ragazzi.

Devo ringraziare lo staff tecnico che ha fatto un gran lavoro nella prima parte della stagione: dal responsabile Federico Tassini alle altre insegnanti Naomi Romagnoli, Alessia Giovannetti e la new entry Sara Vincioni che segue le piccoline”. Il settore pattinaggio del Colonna non si fermerà nemmeno sotto le feste.

“Gli allenamenti andranno avanti in modo quasi regolare, fatta eccezione per i giorni di festa” dice la Castaldi. D’altronde gli impegni delle prime settimane del nuovo anno devono essere onorati al meglio: “Il 29 gennaio ospiteremo per la prima volta a Colonna una gara con giudici, ovvero il primo trofeo “Piccole Stelle Ssd Colonna” a cui parteciperanno tutte le nostre tesserate e altre società. Sarà un buon test per le successive gare internazionali di febbraio e per la preparazione ai campionati provinciali e regionali che si terranno da marzo in avanti”.

La stagione 2021-22 è comunque già ampiamente positiva per il club castellano: “Abbiamo raggiunto quasi cinquanta iscritti. I ragazzi crescono nonostante le difficoltà create dal Covid: in tal senso la società ha comunque pensato di far recuperare eventuali lezioni perse o fornendo aiuti di altro genere”.

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati