Sport, l’Atletica Frascati spinge la rappresentativa Roma Sud alla vittoria del Trofeo delle Province

Sport, l’Atletica Frascati spinge la rappresentativa Roma Sud alla vittoria del Trofeo delle Province

Frascati – Un risultato storico. Il presidente dell’Atletica Frascati Sandro Di Paola aveva etichettato così la possibile vittoria a livello nazionale da parte della rappresentativa Roma Sud al “Trofeo delle Province”: qualche giorno fa è arrivata l’ufficialità con Roma Sud che ha anticipato Milano e Perugia grazie anche e soprattutto al contributo dei ragazzi dell’Atletica Frascati, presenti in massa nella selezione.

“Questo risultato è il frutto del lavoro di società che perseguono il difficile obiettivo di educare tutti i giovani a dare il meglio di se stessi. Troppe realtà in Italia e anche a Roma sud stanno finalizzando l’atletica ad una attività volta solo ad incassare la retta annuale. Ci si dimentica che far “partecipare” è comunque un dovere istituzionale della nostra Federazione. Se non partecipi poi non potrai mai vincere! Ma se questo per “qualcuno” non è importante, noi diciamo che è da criminali, per chi è a contatto con i giovani, favorire la rinuncia al confronto”.


Intanto domenica torna ad essere disputato il campionato regionale giovanile di corsa su strada individuale e di società, valido come secondo appuntamento del “Trofeo di mezzofondo autunnale”. “Una manifestazione voluta e creata venti anni fa dal sottoscritto che all’epoca ricopriva il ruolo di responsabile tecnico del settore mezzofondo laziale – ricorda Di Paola – La manifestazione aveva l’intento di avvicinare giovani e giovanissimi al mondo delle gare su strada, diventate monopolio degli atleti del settore assoluto e amatoriale. Purtroppo Frascati già dal 2019 (nel 2020 non si è disputata causa Covid, ndr) ha perso la possibilità di organizzare la manifestazione in quanto il manto stradale dissestato di Villa Torlonia (consueto “teatro” della gara, ndr) è stato giudicato pericoloso per l’incolumità dei circa 600 atleti di tutte le categorie e lo è tutt’ora.

Quindi la prova è stata spostata a San Cesareo dove opera la nostra società “collegata”, diretta da Sandro Carletti. L’Asd Atletica Frascati, organizzatrice da sempre della manifestazione, ha perso anche questa possibilità dopo aver dovuto rinunciare ai meeting annuali su pista, a causa dell’usura della stessa. Le due manifestazioni richiamavano a Frascati da tutto il Lazio migliaia di persone tra atleti ed accompagnatori.

Speriamo che la nuova amministrazione riesca a risolvere questi problemi che gettano un’ombra “cupa” su un Comune che da sempre è stato un punto di riferimento per la pratica sportiva anche del circondario per la qualità della sua attività.

Sono in attesa di essere convocato anche come delegato Fidal regionale per un’eventuale ristrutturazione della pista in vista degli europei di Roma 2024 che possono essere una grandissima opportunità. Noi dell’Asd Atletica Frascati stiamo facendo di tutto per tenere in piedi questo “patrimonio” malgrado le ingiustizie subite anche in un recente passato, quando si sono trovati solo i soldi per rifare il manto erboso del campo di calcio dell’Otto Settembre ignorando completamente le necessità di una disciplina e di una società che oltre a far praticare uno sport sano a centinaia di giovani, ha fatto e sta facendo la storia dell’atletica italiana. Una storia che pochi a Frascati possono vantare”.

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati