Roma, Valentina Grippo: La casa di Pier Paolo Pasolini deve essere “salvata” e diventare un luogo internazionale di poesia, pubblico e aperto a tutti

Roma, Valentina Grippo: La casa di Pier Paolo Pasolini deve essere “salvata” e diventare un luogo internazionale di poesia, pubblico e aperto a tutti

Roma – L’asta in cui si trova l’immobile è andata deserta e nessuno sembra essere interessato ad acquistarlo. Per questo motivo ho chiesto, tramite un’interrogazione, di valutare la possibilità di inserirlo nel demanio regionale.

Sono tante le idee che potrebbero essere realizzate. La casa del poliedrico autore potrebbe diventare infatti un centro multimediale o un museo diffuso.

Un luogo, insomma, da trasformare in aggregatore culturale per tutto il quadrante orientale della Capitale, così amato e raccontato da Pier Paolo Pasolini, a cento anni dalla sua nascita.

Fonte foto ANSA

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati