Roma, Ricercata dalle autorità peruviane viene rintracciata dalla Polizia di Stato in un albergo al centro della capitale

Roma, Ricercata dalle autorità peruviane viene rintracciata dalla Polizia di Stato in un albergo al centro della capitale

Roma – Ricercata dalle autorità peruviane viene rintracciata dalla Polizia di Stato in un albergo al centro della capitale. A identificarla senza ombra di dubbio come la destinataria di un mandato di arresto internazionale per rapina a mano armata 2 tatuaggi sulla spalla destra ed uno sull’anca sinistra.

Non hanno esitato gli agenti del commissariato Borgo, diretto da Liliana Galiani, impegnati nel servizio di controllo del territorio, ad intervenire tempestivamente in un albergo a via Volturno per una segnalazione Interpol, comunicata via radio dalla sala operativa della Questura di Roma, a carico di un’ospite della struttura.

Sebbene la donna non sia stata trovata al momento del loro arrivo i polizotti l’hanno rintracciata e, dopo averla compiutamente identificata con un documento, l’hanno accompagnata in Ufficio per approfondire il controllo. Lì hanno verificato che effettivamente su C.L.E.C., 26enne peruviana, pendeva un mandato di arresto internazionale – con richiesta di estradizione – per il reato di rapina a mano armata commessa nello stesso paese di origine.

A conferma che la destinataria del mandato fosse realmente la 26enne trovata nella struttura ricettiva dai poliziotti 2 tatuaggi sulla spalla destra, rispettivamente una stella e una scritta “ Christian Pool mi amor” e la lettera “N” sull’anca sinistra.

A questo punto la giovane è stata arrestata ai fini della successiva estradizione. L’arresto è stato poi convalidato dalla Corte d’Appello di Roma – 4^ Sezione Penale, Autorità Giudiziaria competente per i mandati di arresto internazionali.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati