Roma – Natale e letteratura

Roma – Natale e letteratura

Roma – Il Natale è una tradizione ricca di curiosità, anche e soprattutto letterarie.

grafiche ottobre 2022

Sebbene siano state le pubblicità della Coca-Cola a rendere popolare il personaggio di Babbo Natale, la sua prima apparizione si deve al 23 dicembre 1823, anno in cui la poesia A Visit from Saint Nicholas venne pubblicata su un giornale di New York.

grafiche ottobre 2022
grafiche ottobre 2022

La poesia narra proprio di un signore grasso e allegro con la barba bianca e la tunica rossa, che attraversa i cieli su una slitta trainata da otto renne e si infila nei camini delle case per lasciare doni ai bambini.

Nel 1836 Charles Dickens pubblicò il racconto The Tale of the Elves Who Stole a Sacristan. La storia vede protagonista un cattivo misantropo alla vigilia di Natale che, dopo una serie di eventi soprannaturali, diventa una persona migliore.

grafiche ottobre 2022

Un altro autore che ha trovato ispirazione nel Natale è Sartre. Nel 1940 fu catturato dalle truppe tedesche e rinchiuso in un campo di prigionia. All’avvicinarsi del Natale, per dare speranza ai suoi compagni di prigionia, compose Bariona o il figlio del tuono, la cui trama tratta della nascita di Gesù.

Infine, tra il 1929 e il 1942 l’autore J.R.R. Tolkien, noto a tutti per l’opera fantasy de Il Signore degli Anelli, inviò ai suoi figli molte lettere firmate come Babbo Natale, accompagnate con incredibili illustrazioni e con tanto di timbro dal Polo Nord di sua creazione.

Condividi

Autore F.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: