Roma, intensificati i controlli a Termini e all’Esquilino, emessi tre provvedimenti di daspo urbano

Roma, intensificati i controlli a Termini e all’Esquilino, emessi tre provvedimenti di daspo urbano

Nel corso di questa settimana, sono stati ulteriormente intensificati i servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio, previsti con ordinanza del Questore, nelle aree della Stazione Roma Termini e di piazza Vittorio Emanuele II, per rendere più sicura la zona e contrastare forme di degrado urbano.  

luglio

Gli agenti del commissariato Esquilino, diretto da Stefania D’Andrea, unitamente a personale della Sezione Operativa dell’Ufficio di Gabinetto, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e a personale della Polizia Locale di Roma Capitale, hanno controllato 2088 persone di cui 205 di nazionalità straniera e 281 già noti alle forze dell’ordine.

Durante i servizi straordinari sono stati controllati 35 esercizi commerciali di cui 1 è stato sanzionato per un faretto non autorizzato, 6 per violazione del regolamento di Polizia Urbana ed 1 per mancata esposizione del prezzo della merce.

3 i provvedimenti D.A.C.U.R. (ovvero il daspo urbano) emessi dal Questore di Roma. 5 le violazioni amministrative contestate per stato di manifesta ubriachezza. Emanati anche 5 ordini di allontanamento.

296 i veicoli controllati e 59 le infrazioni al codice della strada contestate.

Inoltre, 4 i cittadini stranieri, che trovati senza documenti,  sono stati accompagnati in ufficio per essere identificati e per ulteriori accertamenti. Un uomo di origini moldave dell’88 è stato accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura per verificare la sua posizione sul territorio italiano. 4 le persone indagate per furto aggravato, mentre una cittadina italiana è stata segnalata alla Prefettura per possesso di sostanze stupefacenti. Un cittadino straniero è in stato di fermo per interruzione di pubblico servizio.

Infine, un cittadino è indagato a piede libero per violazione del foglio di via obbligatorio.

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati