Roma e provincia, ciociaria, diversi interventi del Soccorso Alpino del Lazio sui monti. Infortuni, cadute e un morto per incidente di caccia

Roma e provincia, ciociaria, diversi interventi del Soccorso Alpino del Lazio sui monti. Infortuni, cadute e un morto per incidente di caccia

Gran lavoro per il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Lazio che è intervenuto in diverse località regionali nel corso del fine settimana del 14 e 15 gennaio per effettuare alcuni soccorsi e recuperare un cacciatore morto in seguito ad un incidente di caccia.

CERRETO LAZIALE (ROMA)

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Lazio è intervenuto nel tardo pomeriggio di sabato 14 gennaio nel comune di Cerreto Laziale (RM) per il recupero di una donna M.S. di 37 anni e residente a Roma, infortunatasi a una caviglia durante una escursione.
Dopo essere stata raggiunta dalle squadre di terra, la donna è stata visitata dal medico del soccorso e trasportata tramite barella fino all’ambulanza del 118 per ulteriori accertamenti.

Sul posto anche i Carabinieri, le squadre SAF dei Vigili del Fuoco e i sanitari del 118.

grafiche ottobre 2022

CASSINO e FROSINONE

Nel pomeriggio di domenica il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Lazio è stato impegnato sul Monte Feuci, nel territorio comunale di Coreno Ausonio (FR) per soccorrere una donna di 59 anni che, cadendo durante un’escursione, ha riportato un importante trauma cranico.

Sul posto sono intervenuti tempestivamente una squadra di terra e l’eliambulanza della Regione Lazio con a bordo un tecnico di elisoccorso del CNSAS.
Una volta stabilizzata, la donna è stata trasportata presso l’ospedale di Frosinone.

grafiche ottobre 2022

Un ulteriore intervento si è svolto sui rilievi del comune di Cassino per un uomo morto sui Monti del Parco di Montecassino durante una battuta di caccia. Una tragedia, quella che si è consumata ieri in tarda mattinata sulle Montagne della Città Martire. Un cacciatore di una squadra del Cassinate, e più precisamente del comune di Villa Santa Lucia, ha perso la vita.

grafiche ottobre 2022

I soccorsi sono stati immediati, sul posto anche gli uomini del distaccamento dei vigili del fuoco, ma per l’uomo, un 50enne, residente a Piedimonte San Germano non c’è stato nulla da fare. Secondo le prime informazioni l’uomo è morto per un colpo di fucile partito per sbaglio, da chiarire se dalla sua arma o se esploso da un compagno che era in battuta insieme a lui.

grafiche ottobre 2022

Il cadavere è stato recuperato dai volontari del Soccorso Alpino del Lazio e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria. La Procura ha disposto l’autopsia. La squadra del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, giunta sul posto non ha potuto far altro che attendere i rilevamenti e le indicazioni delle autorità giudiziarie competenti.
Gli operatori del CNSAS hanno collaborato tramite barella portantina a trasportare la salma della vittima dell’incidente fino ad una strada carrabile.

TERMINILLO (RIETI)

Nel tardo pomeriggio le squadre del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Lazio
unitamente agli uomini della Guardia di Finanza hanno recuperato due escursionisti di 20 anni originari di Roma che, a causa della fitta nebbia e di un malfunzionamento all’apparato GPS avevano perso l’orientamento e allertato i soccorsi.

Grazie alle indicazioni fornite alle squadre di soccorso e ad alcune impronte lasciate sulla neve, i due  sono stati intercettati e ricondotti in località Pian de Valli.

Sul posto anche i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: