Rocca Priora, Morena e Ciampino vince la legalità: I° edizione Memorial Edoardo Sforna

Rocca Priora, Morena e Ciampino vince la legalità: I° edizione Memorial Edoardo Sforna

Rocca Priora – Nel decennale della morte del giovanissimo Edoardo Sforna, le associazioni: A.S.D. Rocca Priora RDP
Calcio, A.S.D. Atletico Morena e A.S.D. Città di Ciampino, in collaborazione con la Famiglia Sforna e con il Patrocinio della Presidenza della Regione Lazio e dell’ Assessorato allo Sport di Roma Capitale organizzano il I° Memorial Edoardo Sforna, torneo di Calcio Giovanile dedicato alla Scuola Calcio.

Un messaggio unico che sarà presente e divulgato nei tre campi da gioco delle tre città che ospitano la manifestazione.

Questi saranno il Centro Sportivo Montefiore Rocca Priora (RM) nel quale la Sindaca Anna Gentili darà il Calcio d’inizio nella mattina di Sabato 25, passando la palla poi al Centro Sportivo Fabrizi a Roma (Morena) che nel pomeriggio ospiterà le altre gare, la manifestazione si chiuderà Domenica 26 nel Centro Sportivo Superga a Ciampino (RM).

grafiche settembre

Il programma:
– Sabato 25 Mattina dalle 09:45 alle 12:30 Rocca Priora (Roma), categorie 2013 e 2014 ai campi Montefiore A1 e A2
– Sabato 25 Pomeriggio dalle 15:00 alle 1730 Roma (Morena), categorie 2011 e 2012 al campo Fabrizi 8
Domenica 26 Mattina dalle 09:45 alle 12:30 Ciampino (Roma), categorie 2009 e 2010 al campo Superga A e B

Per ogni singola fase è prevista al termine delle attività, una premiazione e foto di chiusura della giornata.
A dar vita alla manifestazione bambini dai 06 ai 12 Anni accompagnati dalle loro famiglie.

Per accedere agli spazi sarà necessario esibire il Green Pass o compilare apposita certificazione disponibile nelle segreterie dei centri che ospitano le attività.

Edoardo Sforna era un ragazzo di Morena, ucciso 10 anni fa davanti alla pizzeria dove lavorava a colpi di pistola. All’inaugurazione di questo Memorial ci saranno anche i suoi genitori.

L’assassino non fu mai trovato e arrestato, anche se i carabinieri di Frascati avevano intercettato un gruppo di ragazzi dediti allo spaccio a cui forse lui aveva dato fastidio in qualche modo, probabilmente opponendosi a questo tipo di attività.

Edoardo era un bagnino alla piscina comunale di Ciampino, era volontario della Croce rossa e inoltre la sera lavorava alla pizzeria.

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati