Rocca di Papa, Croce-Silvestrini (PD): “Vivaro chiuso, ma pochi controlli nel territorio”

Rocca di Papa, Croce-Silvestrini (PD): “Vivaro chiuso, ma pochi controlli nel territorio”

Andrea Croce e Gloria Silvestrini, consiglieri del PD di Rocca di Papa, commentano l’ordinanza relativa alla chiusura di parte dei Pratoni del Vivaro al fine di evitare assembramenti.

“L’ordinanza emanata in questi giorni e riguardante la chiusura di una parte dell’estesa area verde dei Pratoni del Vivaro, seppur una misura di contenimento dell’emergenza-Covid, rimane una misura, a nostro avviso, purtroppo isolata, perché non inserita in un progetto generale di controllo del territorio”.

“Sarebbe stato necessario e costruttivo coinvolgere la commissione emergenza-Covid, che è stata istituita su nostra proposta proprio con l’intento di lavorare tutti insieme su questo tema che non si è mai riunita per affrontare le necessità per cui è nata”.

“In quella sede avremmo potuto individuare numerose altre criticità che quotidianamente sono presenti sul nostro territorio, come segnalano i cittadini, e che, invece, non hanno ricevuto la stessa attenzione. Grandi spazi vietati e piccoli spazi lasciati liberi. Basterebbe passare su Via Ariccia, dove a bordo strada, gratuitamente e senza nessuna regolamentazione, molte persone si incontrano e si riversano nei nostri boschi. È questa l’anomalia”.

“Senza contare che, poco fa, i cittadini hanno dovuto leggere le spiegazioni di Di Bella, responsabile della Polizia Locale, del Personale, della Protezione Civile Comunale e altro ancora, non eletto da nessuno e che parla al posto della politica. E questa è un’altra anomalia ed è inaccettabile”.

“Torniamo a chiedere con forza un controllo capillare del territorio con l’ausilio della Polizia Locale e della Protezione Civile che garantisca ai cittadini un ingresso tutelato nelle aree verdi e all’aperto”.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati