Rocca di Papa, Cimino aggiorna: 271 positivi al Covid-19. Contagiato un dipendente comunale

Rocca di Papa, Cimino aggiorna: 271 positivi al Covid-19. Contagiato un dipendente comunale

Il Sindaco di Rocca di Papa Veronica Cimino ha parlato oggi pomeriggio in diretta su Facebook, per affrontare il tema dell’emergenza sanitaria Covid-19 e dare aggiornamenti in merito alle attività dell’Amministrazione comunale.

Dalla fonte dati Asl Roma 6 e rete dei medici di base, comunico 271 casi di positivi sul nostro territorio e purtroppo 15 ricoverati, molti dei quali in terapia intensiva o sub-intensiva“.

Faccio un appello” ha detto il Sindacoaffinché nel territorio si dia massima attenzione al rispetto delle regole. Non nascondo la mia preoccupazione e mi appello anche agli Enti sovracomunali affinché si concentrino tutte le misure possibili in termini di risorse umane, di professionisti di attrezzature, utilizzo delle tecnologie, per affrontare quest’emergenza sanitaria“.

Credo che debba essere la priorità assoluta nella nostra Città e in tutta Italia quella di potenziare le strutture sanitarie ed è importante adibire nuove strutture per i pazienti Covid: non è possibile pensare che un’ambulanza parta da 30 km di distanza e impieghi ore e ore per raggiungere un cittadino in difficoltà, non sapendo poi dove portare il paziente perché non c’è una struttura disponibile sul territorio“.

Non avendo Rocca di Papa ospedali sul territorio” ha aggiunto la prima cittadina roccheggianachiedo alla Regione una risposta immediata in merito alla riattivazione del ‘San Raffaele’“.

L’appello che faccio a tutti i cittadini è quello di rimanere a casa il più possibile e limitare gli spostamenti ai soli casi di necessità: bisogna abbassare assolutamente la curva epidemiologica. Con responsabilità, dobbiamo capire che mettendo in campo azioni che possano salvaguardare noi stessi e i nostri cari possiamo farcela” ha detto Veronica Cimino, che ha anche ricordato i numeri del Centro Operativo Comunale: 0694286144 e 0694286196 per i Servizi Sociali e 0683957959 per la Polizia Locale.

Veronica Cimino ha dato anche un’altra notizia.
La scorsa settimana, come sapete, si è verificato un contagio di un dipendente comunale, che ora sta molto meglio, ma oggi ci è stato comunicato un altro caso di contagio all’interno del Comune. Si tratta di un Assessore che vive abitualmente la Casa Comunale e di un contagio antecedente a 10 giorni, ma è stato attivato un monitoraggio nei confronti di tutti i dipendenti che hanno avuto contatti con questa persona“.

Dopo aver ricordato le regole e le restrizioni dell’ultimo Dpcm, Veronica Cimino ha poi trattato alcuni temi sollevati dai video-ascoltatori.

Sugli assembramenti di giovani senza mascherine.
“Intensificheremo i controlli” ha detto “con la Polizia Locale. Nel nostro territorio sono numerosissimi i casi di assembramento di giovani che non indossano la mascherina. I familiari ricordino ai ragazzi l’importanza del rispetto delle regole“.

Sui bambini nelle scuole.
Vi garantisco che stiamo facendo un lavoro straordinario insieme all’Asl. Le scuole sono sicure, sanificate e igienizzate. C’è una figura che si occupa espressamente della salute all’interno delle nostre scuole affinché tutte le attività dei nostri bambini siano tracciate, per avere sicurezza. Sono contenta che il Governo abbia tenuto aperte le scuole, perché il diritto all’istruzione va garantito innanzitutto ai più piccoli. Se non chiudo le scuole è perché sono sicure“.

Questione tamponi a domicilio.
Bisogna prendere appuntamento online sul sito dell’Asl Roma 6. Mi sono lamentata spesso del fatto che gli appuntamenti vengano dati con un lasso di tempo troppo ampio, non è possibile averli a 10 giorni di distanza. Ho chiesto alla Regione Lazio un potenziamento di tutto ciò che può essere potenziato, perché siamo in una situazione critica. Ringrazio tutti i medici e i pediatri di base per il lavoro che stanno facendo“.

Sulla possibilità di effettuare tamponi a tutta la cittadinanza.
“Sarei d’accordo, ma c’è un comitato scientifico che dètta al Governo e all’Asl delle linee guida tramite il Ministero della Salute, spiegando chi deve fare il tampone. I tamponi non si fanno random, anche se sarebbe un modo per individuare i positivi asintomatici, ma se c’è una regolamentazione sanitaria devo rispettarla”.

Sull’ipotesi di un Drive-in pedonale.
Fui proprio io a chiedere un camper per fare i tamponi a tutti gli operatori sanitari durante il primo periodo della pandemia. I tamponi vanno fatti in maniera tempestiva a tutti i soggetti fragili e a quelli in prima linea. Ho chiesto alla Regione Lazio di attivare un Drive-in nel parcheggio del San Raffaele, che ha messo a disposizione i posti letto della struttura e ha dato la disponibilità per la realizzazione di un Drive-in“.

Riguardo la didattica a distanza, per evitare ai bambini di indossare la mascherina per 8 ore, cosa che provoca loro mal di testa.
Capisco la difficoltà, anche mia figlia che fa il tempo pieno se ne è lamentata, ma è una disposizione governativa, non una decisione del Sindaco. Non credo sia meglio attivare la didattica a distanza, perché finora non ha dato grandi risultati“.

Domanda: se un familiare si ammala, i familiari possono andare in giro?
Quando un familiare si ammala, fa riferimento al proprio medico di base, il quale fa prenotare online il tampone. Se il tampone risulta positivo, l’Asl mette in campo con gran ritardo tutte le misure. A decidere chi deve essere messo in quarantena è il medico, non il Sindaco. Ma violare la quarantena rientra nel penale, e consiglio vivamente di non farlo a maggior ragione che sono attivi tutti i servizi necessari ai cittadini affinché non abbiano necessità di uscire da casa quando non serve“.

Veronica Cimino ha concluso con un appello alla cittadinanza “affinché passi la preoccupazione per gli elevati casi di contagio sul nostro territorio, passi l’importanza di evitare le occasioni di assembramento, di stare il più attenti possibile, perché purtroppo stiamo raggiungendo delle soglie mai viste prima e abbiamo delle problematiche relative alla cura dei positivi, per cui vi chiedo una grandissima attenzione“.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati