Pro Loco Ciampino, Di Luca (Lega): “Sfratto giusto, dopo tanti avvisi. Ora nuovi lavori!”

Pro Loco Ciampino, Di Luca (Lega): “Sfratto giusto, dopo tanti avvisi. Ora nuovi lavori!”

Ciampino – Gianfranco Di Luca, capogruppo della Lega Ciampino, risponde alle dichiarazioni di Eleonora Persico, presidente della Pro Loco Ciampino, che aveva denunciato lo sgombero, a suo dire senza preavviso, dei locali di Viale del Lavoro 61, dove aveva sede l’associazione.

“L’Amministrazione di Ciampino” esordisce Gianfranco Di Luca “ha avuto sin da subito le idee molto chiare in merito alla gestione dei locali comunali di Viale del Lavoro 61”.

“Anni fa abbiamo preso contatti con l’allora presidente dell’associazione, Cesare Andrenacci, cercando un confronto costruttivo per risollevare la Pro Loco e riportarla alle funzioni costitutive di Ente promotore del Comune di Ciampino”.

“Abbiamo assistito, in un secondo tempo” prosegue Di Luca “a due cambi alla guida della citata associazione: l’elezione della sig.ra Luana Cucchiella, designata nel frattempo presidente del PD locale, e poi quella della sig.ra Eleonora Persico, tuttora al timone della Pro Loco”.

“Nel suo comunicato, Eleonora Persico ha detto diverse inesattezze, ma ha detto anche una cosa esatta. L’Amministrazione” racconta Di Luca “ha chiesto più volte all’associazione – in data 24 ottobre 2019, 14 novembre 2019, 28 novembre 2019 e 21 gennaio 2020 – di liberare i locali, pena lo sfratto. Dopo circa 2 anni di avvisi, tuttavia, nulla veniva posto in essere dalla presidenza dell’associazione per adempiere alle richieste degli uffici competenti”.

“Notiamo con piacere che sono partiti in mattinata i lavori di sgombero e pulizia dei locali occupati, senza titolo, dall’associazione presieduta dalla Persico. E l’Amministrazione comunale” conclude Di Luca “è stata fin troppo buona: io avrei richiesto anche il risarcimento dei lavori di ripristino dei locali e del trasporto a discarica di tutto il materiale lasciato all’interno!”.

“Ci auguriamo di vedere presto l’avvio dei lavori di ripristino della struttura ‘ex Teatro’ (futuro Auditorium), compresa la parte che prevede la nuova Biblioteca Comunale”.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati