Pole Dance: forza, grazia, eleganza al servizio dell’arte

Pole Dance: forza, grazia, eleganza al servizio dell’arte

Ciampino – Una disciplina affascinante, capace di saper fondere forza e grazia. Chi la guarda resta ammaliato dai volteggi eseguiti con leggerezza attorno a un palo. Sospesi da terra, gli atleti sembrano muoversi su una dimensione invisibile. I loro gesti, la loro espressione e il loro corpo, non lascia trapelare l’energia e la forza necessarie per eseguire gli esercizi (trick). Tutto sembra facile e viene anche voglia di provare. Alle spalle però, ogni atleta di pole dance ha una preparazione fisica specifica e curata nei dettagli.

Quella danza, quel saper volteggiare, non è improvvisazione, ma il frutto di un lungo e continuo lavoro fatto a terra. Esercizi a corpo libero per allenare ogni muscolo, tanto stretching per evitare infortuni e anche tanta resistenza. Il rapporto con la pertica non è semplice. Il corpo nudo diventa un tutt’uno con il palo e la conseguenza è quella piacevole sensazione di poter volare, ma anche qualche livido.

Una disciplina sportiva, frutto di un movimento che sta continuando a crescere anche sospinto dai tanti talent show televisivi. A Ciampino sono circa 150 le allieve che si allenano in questa affascinante disciplina o in quella della danza aerea, con cerchi e tessuti. Martina Brannetti, ballerina da venticinque anni e da otto insegnante di pole dance, con un trascorso nella danza classica, ha trasmesso alle sue allieve, attraverso ore di allenamento, la capacità di volteggiare attorno alla pertica con grazia ed eleganza.

Culla di questa scuola è la M’sArt Pole&Aerial lab Asd che si trova a Ciampino in via Ottorino Respighi 5. L’altra sera è andato in scena presso il People su via dei Laghi lo spettacolo di fine anno. Un saggio dove 80 allieve di questa scuola, per ora tutta al femminile, si sono potute esibire davanti ad una platea di 400 persone che estasiati hanno assistito all’evento. In tutto 85 le protagoniste di un evento che su una colonna sonora interamente dedicata alle donne, hanno mostrato quanto appreso in palestra. Con un insegnamento basato sullo stile della danza classica ereditato dal background della maestra Martina, le allieve che sono intergenerazionali, (la più piccola ha 13 e la più grande 55), hanno saputo dimostrare che pur essendo una disciplina dura, può essere praticata da atlete di ogni età.

Su un palco con cinque pali, una musica toccante e 25 coreografie uniche esaltate dal DB Service Audio&Lights studiate dalla maestra Martina, le allieve hanno dato vita ad un vero balletto composto da vari trik, che uniti si chiamano combo, sospese attraverso la pertica.

La pole dance, in tutti i vari stili sta crescendo e noi di Info continueremo a seguire e curiosare in questa disciplina affascinante che sa conquistare l’attenzione di tutti coloro che ci si imbattono, anche come semplici spettatori.

pole dance ciampino
Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati