PD Rocca di Papa: “Documenti nel Comune esploso, serve censimento per mandare avanti pratiche come il bonus 110%”

PD Rocca di Papa: “Documenti nel Comune esploso, serve censimento per mandare avanti pratiche come il bonus 110%”

Negli ultimi giorni” scrivono Andrea Croce e Gloria Silvestrini del PD Rocca di Papa “tanti cittadini ci hanno raccontato di essere andati in Comune per pratiche edilizie e lavori senza concludere niente. La risposta sarebbe sempre la stessa: documenti e pratiche sono nel Comune esploso e forse potrebbero anche essere andati persi perché avevamo solo i cartacei“.

Sembrerebbe, infatti, che dal 15 aprile scorso, quando il Comune fu dissequestrato, non sia ancora stato fatto il censimento di quello che è rimasto intatto (con conseguente scansione e informatizzazione dei documenti) e quello che è andato perduto a causa dell’esplosione“.

Un fatto grave che, se confermato, mette i cittadini nella condizione di non poter fare niente. Per esempio, in assenza della pratica relativa alla propria casa, non è possibile fruire del bonus del 110% che, lo ricordiamo, scade il prossimo 31 dicembre e richiede tanti passaggi burocratici. Chiediamo alla Sindaca – quale assessore all’Urbanistica – e alla maggioranza tutta di aggiornare la cittadinanza e/o di iniziare subito questo censimento“.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati