Otto, il bassotto aggredito al Quadraro (Roma), non potrà più abbaiare come prima. Ma è salvo!

Otto, il bassotto aggredito al Quadraro (Roma), non potrà più abbaiare come prima. Ma è salvo!

Finalmente stabile Otto, il bassotto aggredito lo scorso 28 dicembre da due pitbull che vagavano liberi seminando il panico nel quadrante Tuscolano di Roma, precisamente tra Don Bosco e il Quadraro.

I due cani, uno grigio e uno nero, identificati grazie a un video che alcuni cittadini avevano inviato all’associazione EARTH, avevano assalito Otto in Via Marco Decumio, al Quadraro.

Alla Clinica Veterinaria NSL, puntualmente si era riscontrato un grave danno alla trachea del bassotto e si era proceduto a un intervento per cercare di salvarlo. Alla fine sono stati necessari ben 4 interventi necessari, tra cui l’innesto di una trachea artificiale.

Ora Otto respira attraverso un “buco” nel collo, ed è alimentato tramite “peg”. Mostra reattività e voglia di vivere. Tuttavia, come spiega la presidente di EARTH Valentina Coppola, “vista l’asportazione della trachea, Otto non potrà più abbaiare come prima”.

Potrà, però, continuare a vivere, ed è questa la cosa più importante. Forza, Otto!

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati